Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Venerdì 2 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 16:28 - Lettori online 1425
SANTA CROCE CAMERINA - 02/09/2014
Sport - Calcio, Promozione: le due squadre si sono affrontate per il turno di Coppa Sicilia

Comiso e S. Croce contro per la prima di campionato

Alla fine del girone di andata, 14 dicembre, il derby con il Ragusa. Il 30 novembre Comiso in casa contro la squadra di Utro Foto Corrierediragusa.it

Comiso e Santa Croce inizieranno il campionato affrontandosi nuovamente, e per la terza volta consecutiva in tre domeniche, dopo che si sono affrontate il Coppa Italia il 24 e il 31 agosto nel primo turno della competizione regionale. Il derby, che si giocherà a Comiso, si prevede tirato e ricco di agonismo in quanto il Comiso vuole riscattare subito l’eliminazione dalla Coppa Italia che le ha inferto il Santa Croce andando a vincere sul campo dei cugini casmenei per 3-1 e facendosi poi pareggiare in casa per 1-1.

L’esordio quindi sarà impegnativo per le due formazioni iblee, anche se tutto il campionato si presenta difficile per la presenza di diverse squadre ben di buona qualità inserite nel girone. Il Santa Croce già alla terza giornata, il 21 settembre, osserverà il suo turno di riposo, mentre il Comiso lo osserverà alla quattordicesima giornata, il 7 dicembre. I derby iblei saranno, come detto, alla prima giornata fra Comiso e Santa Croce, andata domenica prossima a Comiso e ritorno il 21 dicembre a Santa Croce; alla tredicesima giornata fra Comiso e Ragusa, andata a Comiso il 30 novembre e ritorno a Ragusa il 22 marzo e alla quindicesima giornata fra Santa Croce e Ragusa, andata a Santa Croce il 14 dicembre e ritorno a Ragusa all’ultima giornata di campionato, il 12 aprile.

E non è detto che Santa Croce e Ragusa non possano incontrarsi ancora in Coppa Italia, visto che ambedue le formazioni si sono qualificate ai sedicesimi di finale della competizione, con grandi possibilità di andare avanti nel torneo. Il Santa Croce sembra avere un calendario all’apparenza facile, con le partite più difficili spalmate nei diversi turni. Alla seconda, alla quinta, alla tredicesima e alla quindicesima giornata riceverà in casa rispettivamente il Palazzolo, l’Atletico Gela, l’Atletico Catania e il Ragusa, le formazioni più forti del torneo e questo significa che, nel girone di ritorno, dovrà affrontare questa squadre in trasferta. Solo con la Sicula Leonzio, altra formazione di qualità, giocherà all’andata fuori casa alla decima giornata e quindi avrà il ritorno in casa.

Quasi identica sorte per il Comiso che affronterà in casa all’andata tre grandi, Atletico Gela, Atletico Catania e Ragusa rispettivamente alla terza, undicesima e tredicesima giornata. Avrà fuori casa all’andata Sicula Leonzio e Palazzolo, all’ottava e quindicesima giornata. Comiso e Santa Croce si sono comunque bene attrezzate e sperano di disputare un campionato senza grandi sofferenze, così come era successo lo scorso anno ad ambedue squadre, il Santa Croce nella prima fase del campionato e al Comiso nel girone di ritorno. Il campionato quindi, per le due formazioni, quest’anno potrebbe risultare più avvincente e con un livello e una qualità di gioco più interessanti.