Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Giovedì 8 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 22:43 - Lettori online 527
SANTA CROCE CAMERINA - 29/08/2014
Sport - Calcio, Promozione: all’andata è finita 3-1 per i biancazzurri. Ospiti ancora in ritardo di preparazione

S. Croce favorito nel derby di Coppa contro il Comiso

Annese assente tra i pali, sostituito da La Malfa. E’ ritornato Consalvo Foto Corrierediragusa.it

Avrà sempre il fascino del derby la prossima gara di Coppa Italia fra il Santa Croce e il Comiso che si giocherà domenica alle 16 allo stadio camarinense e valida come ritorno del primo turno della competizione regionale. All’andata il Santa Croce si è imposto per 3-1 dimostrando di avere già una squadra ben rodata e con un organico di livello tecnico elevato che, proprio nella gara d’esordio, ha dimostrato tutte le proprie potenzialità e buone prospettive di disputare una stagione su alti livelli. Intanto la dirigenza del Santa Croce ha continuato a lavorare sul fronte del rafforzamento dell’organico.

Ritorna fra i biancazzurri, dopo un anno in prestito al Comiso, l’esterno di centrocampo Andrea Cosalvo che va a rafforzare il reparto che lo scorso anno ha funzionato a corrente alternata. Rilevati dall’Airone Modica due giovani: Rosario Di Martino, classe ’96, difensore e Simone Iurato, classe ’97, esterno di attacco di buone prospettive. Per la gara di domenica contro il Comiso mancheranno però diversi elementi la cui assenza comunque, dato il risultato netto dell’andata, non dovrebbero impensierire più di tanto.

Innanzitutto mancherà il portiere Annese che sarà assente per più di un mese per infortunio, avendo subito in allenamento la frattura del gomito. Annese sarà sostituito da Roberto La Malfa. Saranno assenti ancora Scacco, per ritardo nella preparazione; Nei, per problemi fisici; La Vaccara, tenuto precauzionalmente a riposo e Rizzo che non è attualmente a disposizione anche se continua a far parte della rosa del Santa Croce. Dal versante verdearancio la situazione atletica e quella dirigenziale della squadra sono ambedue ancora in evoluzione. L’atmosfera non appare ancora del tutto avviata alla normalizzazione e sembra regnare una certa confusione sia nell’assetto dirigenziale che in quello della squadra.

La cordata facente capo a un dirigente locale non ha trovato ancora un accordo con il presidente Luigi Mascara che, sebbene abbia avviato la stagione, sembra non aver dato ancora una stabilità a tutto l’ambiente e alla squadra. I ragazzi infatti pare stiano risentendo di questo stato di cose. La loro resa sembra fortemente condizionata dal ritardo di preparazione mentre alcuni di loro pare abbiano preferito abbandonare la squadra. Non si sa quindi domenica in che condizioni tecniche e atletiche la compagine verdearancio potrà affrontare i cugini biancazzurri e solo prima della gara si potrà capire se e come la squadra sarà in grado di affrontare la rivale di Coppa.