Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Domenica 4 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 11:16 - Lettori online 1020
SANTA CROCE CAMERINA - 28/06/2013
Sport - Calcio: la squadra sarà ai nastri di partenza del campionato di Promozione

Fusione S. Croce-Kamarinense, Peppe Bellio sarà il tecnico

La presidenza sarà appannaggio di Marco Agnello e Gianni Di Bari, i due presidenti delle rispettive società che hanno proceduto alla fusione; il comitato direttivo sarà composto da otto dirigenti per parte mentre il totale della dirigenza sarà composto da tredici elementi provenienti dalle due dirigenze
Foto Corrierediragusa.it

Il nuovo corso del calcio nella cittadina è ormai avviato, con la dirigenza del Santa Croce, militante in Promozione, che ha trovato un accordo sostanziale con quella della Nuova Kamarinense, lo scorso anno in Prima categoria, per costruire una prima squadra unica che affronterà il campionato di Promozione. La Kamarinense continuerà ad esistere ma avrà solo una squadra del settore giovanile mentre non ci sarà una prima squadra. I dirigenti della società rosanero sono entrati a far parte della dirigenza del Santa Croce. Gli ultimi accordi sono stati sanciti proprio mercoledì sera. La presidenza, è stata confermata, sarà appannaggio di Marco Agnello e Gianni Di Bari, i due presidenti delle rispettive società che hanno proceduto alla fusione; il comitato direttivo sarà composto da otto dirigenti per parte mentre il totale della dirigenza sarà composto da tredici elementi provenienti dalle due dirigenze.

Il tecnico sarà Giuseppe Bellio, modicano, che lo scorso anno ha allenato la Kamarinense in prima categoria portandola ad un soffio dalla Promozione. Bellio sarà coadiuvato nella formazione dell’organico dei giocatori da Salvatore Corallo e dallo stesso Marco Agnello. Claudio Agnello manterrà il ruolo di direttore generale che aveva nel Santa Croce mentre Giansalvo Allù sarà l’addetto stampa. Il Santa Croce avrà uno sponsor principale, il cui nome sarà inserito nel nome della società e uno sponsor importante che verrà inserito nelle magliette della squadra.

Nei prossimi giorni verrà definito un ulteriore organigramma societario con la nomina del vicepresidente, del segretario e del tesoriere, oltre ad altri incarichi societari di una certa rilevanza. Le ambizioni sportive sono indirizzate a disputare un campionato di Promozione di media-alta classi-fica ma gli obbiettivi della prossima stagione verranno messi a punto nelle prossime riunioni nelle quali sarà definito il budget annuale e le disponibilità finanziarie della nuova società.

Il calcio quindi nella cittadi-na sembra quindi salvo. Le persistenza infatti di due società calcistiche cittadina che avrebbero potuto ambedue militare in Promozione, se la Kamarinense avrebbe chiesto il ripescaggio, poteva rappresentare una minaccia alle risorse economiche di ambedue e quindi avere un effetto di annullamento a vicenda, con possibili ripercussioni nel prosieguo del-la disciplina soprattutto fra i giovani. Si spera che così il calcio a Santa Croce ritorni sui livelli di due anni fa, quando per la prima volta fu dispu-ta l’Eccellenza.