Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Venerdì 2 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 22:30 - Lettori online 706
SANTA CROCE CAMERINA - 28/05/2013
Sport - Calcio, Promozione: nei prossimi giorni una conferenza stampa ufficializzerà l’accordo

S. Croce e Kamarinense verso la fusione. Funzionerà?

Gli attuali due presidenti, Marco Agnello e Gianni Di Bari, dovrebbero gestire insieme la nuova società

Il comunicato è giunto lunedì sera dopo alcuni giorni in cui, fra conferme e rinvii, si dava per raggiunto un accordo di unione fra la dirigenza della Nuova Kamarinense, società calcistica locale militante in prima categoria e il Santa Croce, militante in Promozione. La nota, scarna e di poche righe, recita testualmente: «L´Asd Nuova Kamarinense e l´Upd Santa Croce, a seguito di numerosi e proficui incontri tra le rispettive dirigenze, hanno raggiunto un accordo per accorpare ed unificare le due associazioni sportive.

Nei prossimi giorni, in una conferenza stampa che si terrà presso l´aula consiliare, saranno resi noti i particolari di questo importante accordo che si spera possa agevolare e sviluppare l´attività calcistica nel nostro Comune». Il comunicato sembra confermare che si sia raggiunta la tanto agognata «fusione» fra le due società. Ma potrebbe non essere così. L’impressione infatti è che si sia giunti in realtà ad un compromesso che dovrebbe accontentare un po’ tutti. Le due società pare infatti che continueranno a sussistere e non ne nascerà una nuova dalla fusione delle due. La Nuova Kamarinense dovrebbe occuparsi dei settori giovanili e la prima squadra non dovrebbe essere iscritta al torneo di Prima categoria. L’Upd Santa Croce invece dovrebbe mantenere la prima squadra in Promozione e l’assetto societario verrebbe praticamente «permeato» dai dirigenti della Nuova Kamarinense, che entreranno nella società biancazzurra con pari dignità.

Alla presidenza ci dovrebbero essere i due presidenti delle due società, Marco Agnello e Gianni Di Bari, che dovrebbero quindi gestire insieme il Santa Croce. Si attende comunque la conferenza stampa, prevista per fine settimana, nella quale saranno resi pubblici i particolari dell’accordo fra la società biancazzurra e quella rosanero. L’incontro dovrebbe tenersi al Comune e lo stesso sindaco Franca Iurato dovrebbe sancire l’avvenuto accordo fra i due sodalizi. Dopo, inizierebbe una nuova era per il calcio locale e per il futuro di questo sport nella cittadina.