Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Mercoledì 7 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 9:49 - Lettori online 1131
SANTA CROCE CAMERINA - 20/08/2012
Sport - Calcio, Promozione: battuti per 4 - 2 al "Kennedy" dopo un primo tempo equilibrato

Il S. Croce di Lucenti non sfigura contro il Noto

I biancazzurri di Lucenti con molte novità di qualità in organico a cominciare da La Vaccara, Trombino e Nasello
Foto CorrierediRagusa.it

Il Santa Croce si presenta ai nastri di partenza della nuova stagione calcistica con ottimistiche prospettive di una annata che potrebbe riservare gradevoli sorprese, sia in termini sportivi che di evoluzione societaria. Il nuovo tecnico Gaetano Lucenti ha voluto dare sin dall’inizio un taglio innovativo e di perfezionismo qualitativo alla sua nuova creatura, assemblando un organico di tutto rispetto non solo sul piano dello spessore tecnico dei suoi uomini ma anche in quello della ricerca della compattezza di squadra e della solidità del collettivo.

L’ex portiere e tecnico del Ragusa ha professato, dall’inizio della nuova stagione, un progetto nuovo e uno spirito diverso su come vuole estrinsecare la nuova formazione che affronterà il campionato di Promozione. Ha chiesto innanzitutto di poter effettuare gli allenamenti il pomeriggio anziché la sera e ha poi dato corpo alla squadra inserendo elementi che fossero disposti a questo nuovo regime di preparazione.

La squadra è stata assemblata rispettando questa prerogativa e poi quella della qualità degli elementi in rapporto alla loro disponibilità ad uno spirito di squadra votato all’impegno e alla fisicità atletica. Gli acquisti di La Vaccara, del portiere Trombino, del regista Nasello; le conferme di Iurato, Consalvo (nella foto) e D’Agosta; gli innesti di giovani di sicuro interesse come Vitale, Baglieri, Chillemi, e dei locali Zisa e Abbondio, sono la conferma della nuova strategia del tecnico e della società che vuole investire su queste forze per mantenerle e valorizzarle anche nei prossimi anni.

L’amichevole di ieri con il Noto di serie D, giocata fra le mura amiche del «Kennedy», e persa per 4-2 ha però decretato un Santa Croce sopra le righe, che ha affrontato alla pari, soprattutto nel primo tempo, una squadra di categoria superiore, rivelandosi una compagine che dirà la sua nel prossimo campionato di Promozione, al quale parteciperanno altre due squadre della provincia, il Real Ragusa e lo Scicli (in forse la partecipazione della Virtus Ispica).

Il prologo è per domenica prossima con il primo turno di Coppa Italia, contro forse proprio una delle due squadre ragusane, dove il Santa Croce è chiamato a perfezionare il rodaggio atletico e tecnico iniziato da quasi un mese. E altri arrivi di «qualità» possono an-cora arricchire la rosa dell’undici biancazzurro nei prossimi giorni.