Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Venerdì 9 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 19:51 - Lettori online 835
SANTA CROCE CAMERINA - 18/04/2012
Sport - Calcio: gli iblei perdono l’occasione offerta dal turno casalingo

In Coppa S. Croce sconfitto di misura dal Bagheria, 0 - 1

I camarinensi non sono riusciti a recuperare il gol ospite segnato al 20’ del primo tempo
Foto CorrierediRagusa.it

Upd Santa Croce - Città di Bagheria: 0-1
Marcatore: 20’ Materazzo

Upd Santa Croce: Gurrieri, Sferrazza, D’Agosta, Russo, Buoncompa-gni, Iurato, Consalvo (47’ st Indigeno), Brugaletta, Quintana, Incardona, Di Vita All. Buoncompagni

Città di Bagheria: Vasta, Lo Coco A., Amato, Tarantello, Correnti, Balla-ro, Materazzo (43’ st Graziano), Lipari, Ferlito (48’ st Giordano), Ferrara, Greco All. Rinaudo

Arbitro: Boscarino di Siracusa


Il Santa Croce fallisce la prima partita di andata della semifinale di Coppa Italia perdendo di misura in casa contro il ben organizzato Bagheria. Eppure la squadra biancazzurra aveva iniziato bene l’incontro perché già al 7’ sfioravano la rete con l’allenatore-giocatore Buoncompagni, che non riusciva a concludere in rete dagli sviluppi di un calcio di punizione tirato da Russo.

Al 14’ ancora i locali si mettevano in mostra con Incardona che, dopo aver saltato due avversari non riusciva ad essere preciso nella conclusione, tirando addosso ad un avversario. Allla prima reazione però gli ospiti passavano in vantaggio. Punizione dalla destra calciata da Ballaro con la palla che attraversa tutta l’area piccola, entrava in azione Materazzo che colpiva di testa piazzando la palla in rete sul secondo palo. Due minuti più tardi era la compagine allenata da Buoncompagni ad andare vicina al pareggio con un calcio d’angolo a girare del giovane Quintana, su cui Vasta veniva costretto agli straordinari. Qualche minuto più tardi il Bagheria si rendeva pericoloso ancora con il forte centravanti Ferrara, che entrava in area, si liberava con un dribbling di Sferrazza, ma calciava fuori.

I biancazzurri ci provavano a scardinare la retroguardia avversaria, ma non riuscivano a trovare il pareggio. Era Quintana al 30’ ad avere sui piedi la palla dell’uno ad uno, ma calciava debolmente. Tre minuti più tardi ancora protagonista si dimostrava Ferrara, che scappava in velocità ad un difensore locale, e metteva a centro un delizioso pallone che Ferlito calciava sulla traversa. Qualche protesta al 46’ a seguito di un gol annullato a Iurato per fuorigioco.

Nella ripresa il Santa Croce ci provava, ma con poca convinzione. Al 10’ una semirovesciata di Incardona andava fuori di poco. Quattro minuti più tardi tiro dalla distanza di Brugaletta e palla fuori. Sul finale ancora insidiosi i locali col forte attaccante comisano, che calciava dal limite dell’area, ma la palla faceva la barba al palo. In pieno recupero, da segnalare una traversa di Ballaro direttamente su calcio di punizione.