Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Martedì 6 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 15:55 - Lettori online 1346
SANTA CROCE CAMERINA - 26/10/2011
Sport - Calcio: i tempi regolamentari erano finiti sull’ 1-1

S. Croce va avanti in Coppa di rigore, 5 - 3 all´A. Gela

La partita ha rispecchiato il punteggio di assoluta parità fra le due squadre, con un equilibrio in campo anche nelle occasioni per entrambe le formazioni

S. Croce – A. Gela 1 - 1 (5 – 3 dopo i calci di rigore)

Marcatori: 20’ Buoncompagni, 30’st Ascia. Marcatori rigori: Buoncompagni,
D’Agosta, Basile, Quintana per il S.Croce. Iannello e Ascia per l’Atletico Gela.

S. CROCE CAMERINA : Gurrieri, Guarino, Basile, Russo, Buoncompa-gni, Sferrazza, Aprile (43’st Quintana), Indigeno (38’st Agnello), Vacan-te (23’st Incardona), D’Agosta. Zisa. All Santoro.
ATLETICO GELA: Camiolo, Rivecchio (35’ Mezzasalma), Greco, Iorio (26’st Castania), Campailla, Puccio, Campanaro (26’st Lo Grasso), Caruso, Ascia, Iannello, Melilli. All Di Dio.
Arbitro: Cumbo di Agrigento.
Note. Ammoniti: Russo, Guarino, Buoncompagni, Indigeno (SC). Ascia, Puccio, Campailla (AG).Angoli 3-3.


Il S.Croce supera il turno di Coppa Italia con una partita di impegno e sacrificio contro un Atletico Gela che fino all’ultimo ha cercato di avere la meglio sull’undici biancazzurro, stavolta molto determinato e coriaceo. Ci sono voluti però i calci di rigore per decretare il passaggio del turno dopo che i tempi regolamentari erano finiti sull’1-1, lo stesso risultato dell’andata maturato in terra nissena.

La partita ha rispecchiato il punteggio di assoluta parità fra le due squadre, con un equilibrio in campo che, oltre nel risultato, si è avuto anche nelle occasioni per entrambe le formazioni. Il palo al 15’ del primo tempo di Melilli sul risultato ancora in bianco ha fatto il paio con quello di Vacante al 35’ della ripresa subito dopo l’1-1. Al 20’ della prima frazione di gioco l’equilibrio è stato spezzato da Buoncompagni che di testa pennellava in rete un pregevole cross di D’Agosta.

L’Atletico Gela reagiva soprattutto nella ripresa, cercando il pareggio che giungeva al 30’ grazie ad Ascia che in mischia in area realizzava di rapina. Il S.Croce segnava poi quattro rigori e l’Atletico solo due.