Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Domenica 11 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 12:30 - Lettori online 919
SANTA CROCE CAMERINA - 29/08/2011
Sport - Calcio Coppa Italia: il S.Croce ha vinto nettamente, più di quanto non dica il risultato

Santa Croce vince facile sull´Orsa Ragusa per 2 a 0

Il tecnico Santoro non ha potuto disporre di tutti i suoi uomini in quanto mancavano Iurato, Fabio e Davide D’Agosta, uomini di peso nei propri reparti, sostituiti dai giovani che hanno in molti casi balbettato, sebbene hanno fatto intravedere ottime potenzialità Foto Corrierediragusa.it

Upd SANTA CROCE CAMERINA – OR.SA Ragusa 2-0

Marcatori: 46’pt Buoncompagni, 18’st Incardona

S.CROCE CAMERINA: Gurrieri 6, Guarino 6,5, Rimmaudo 5, Russo 6, Buoncompagni 7, Basile sv (16’ Fazio 6), Aprile 6 (19’st Zisa 6), Incardona 6, Quintana 6,5, Rizzo 6 (30’st Lentini 5,5), Agosta 6. All Santoro.

OR.SA RAGUSA : Licitra 6,5, Massimino 6,5, Agosta 6, Suizzo 6, Milazzo 6, Minardi 6, Babidi 6,5 (30’st Caruso sv), Stella 5 (11’st Giannantonio 6), Vitale Salvatore 5,5, Vitale Sebastiano 6, Cafiso 6 (11’st Occhipinti 6). All Licitra 5,5.

Arbitro: Frasca di Ragusa 6. Coll.ri Pagano e Fidone di Ragusa.

Note: angoli 5-3 per il S.Croce. Ammoniti: Rizzo, Aprile e Russo (SC), Milazzo (O). Recuperi: 4’ e 4’.


Anche se appesantita dalla preparazione iniziata da appena venti giorni e due amichevoli a settimana, il S.Croce ha vinto nettamente, più di quanto non dica il risultato, contro i cugini ragusani, molto volenterosi ma altrettanto inconcludenti. Il risultato infatti poteva essere ben più largo se prima Agosta e poi Lentini, al 34’ e al 41’ della ripresa, soli davanti al portiere, non si facevano respingere dall’estremo difensore biancazzurro altrettanti tiri a pochi passi dalla porta. S.Croce complessivamente convincente e superiore tecnicamente e fisicamente degli avversari. A livello tattico c’è ancora molto da perfezionare.

Il tecnico Santoro non ha potuto disporre di tutti i suoi uomini in quanto mancavano Iurato, Fabio e Davide D’Agosta, uomini di peso nei propri reparti, sostituiti dai giovani che hanno in molti casi balbettato, sebbene hanno fatto intravedere ottime potenzialità. La squadra ha dimostrato un ottimo possesso di palla, buone individualità e tecnica dei suoi uomini d’esperienza ma scarsa predisposizione ancora alla costruzione del gioco.

L’Or.Sa non ha invece saputo incidere più di tanto nell’economia del gioco, mantenendo un centrocampo corto e dedito al contrasto e all’interdizione ma assolutamente inesistente nella fase di impostazione del gioco offensivo. Solo nel finale della prima frazione gli ospiti si sono fatti vedere vicino all’area avversaria, lasciando però a desiderare nelle occasioni da rete. Il S.Croce da inizio partita creava invece occasioni nell’area avversaria per tutta la frazione, passando in vantaggio a tempo quasi scaduto con Buoncompagni, lesto a insaccare in rete da azione da calcio d’angolo. Ripresa ancora di marca locale con Incardona che al 18’ ribadiva in rete con un preciso tiro da dentro l’area dopo una parata di Licitra su tiro ravvicinato di Agosta.