Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Venerdì 9 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 11:06 - Lettori online 1486
SANTA CROCE CAMERINA - 09/04/2011
Sport - Calcio Eccellenza: formazione biancazzurra in trasferta

S. Croce deve battere Messina per la salvezza diretta

Impresa titanica per l’undici santacrocese

L’ultimo atto del primo campionato di Eccellenza del S.Croce vede la formazione biancazzurra andare in trasferta in terra peloritana per affrontare il Città di Messina dove deve cercare una vittoria per potere avere ancora qualche possibilità di ottenere la salvezza diretta, senza passare dai play out. Impresa titanica per l’undici santacrocese perché, a sua volta, avrà di fronte la formazione di casa che dovrà centrare necessariamente la vittoria per essere sicura di disputare i play off.

Nel calcio c’è una forte componente di imponderabilità ma, realmente, l’impresa è di quelle impossibili non solo per il fattore campo ma anche per la diversa caratura tecnica delle due squadre. Nel S.Croce poi, ad aggravare la situazione, ci sono le assenze di Romeo, Virga, Crisafulli e Aprile, fuori per squalifica, che saranno un ulteriore handicap per i biancazzurri del presidente Marco Agnello. Un quadro tecnico difficile per il S.Croce che, sorretto però dalla unica possibilità di vincere, andrà a Messina a giocarsi la partita.

In trasferta il S.Croce ha dimostrato di non avere comunque timori reverenziali e, come con lo stesso Città di Messina all’andata in casa, di aver saputo tenere testa a tutte le squadre del girone ad eccezione delle prime quattro. Al «Celeste» però sarà un’altra musica ma la buona condizione fisica dei giocatori biancazzurri potrebbe anche riservare qualche sorpresa e creare le condizioni perché il risultato non sia completamente chiuso alla formazione di D’Iapico. Nel S.Croce rientreranno Mazzone dall’infortunio e Incardona e Castro dalla squalifica per cui in difesa agirebbero da esterni lo stesso Mazzone con Mancarella mentre difensori centrali sarebbero riconfermati Guarino e Basile. A centrocampo verrebbero schierati D’Agosta, D’Iapico e Castro e in avanti, con tutta probabilità, il trio Di Vita, Rametta e Incardona.