Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Sabato 3 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 16:41 - Lettori online 872
SANTA CROCE CAMERINA - 30/03/2011
Sport - Santa Croce Camerina: tre punti d’oro nel recupero infrasettimanale

S. Croce vince a Enna su rigore con gol di Rametta

Terza vittoria in trasferta e i camarinensi si tirano fuori dalla zona play out. La salvezza è sempre è più vicina

ENNA – S.CROCE CAMERINA 0-1

Marcatore: Rametta 18’st (rigore)

ENNA : Saia, Cardile, (15’st Suffia), Colo, Augello, Sireci, Bertuccio, Fiaccaprile, Nasonte (27’st Costa), Cosimano, Venniro (1’st Gatto), Alessandro. All. De Maria.

SANTA CROCE CAMERINA: Ferrante, Scifo, Mancarella 39’st mazzo-ne), D’Iapico, Guarino, Castro, Rametta (24’st Basile), D’Agosta, Di Vita, Romeo, Crisafulli (32’st Zisa). All D’Iapico.

Arbitro: Nicoletti di Catanzaro.

Note: circa cento spettatori con piccola presenza di tifosi santacrocesi. Ammoniti Bertuccio, Colo, Nasonte, Fiaccaprile e Augello (E). Castro, Ferrante e Zisa (SC).


Non c’è due senza tre per il S. Croce che infila la terza e importante vittoria di fila, la terza di questo campionato lontano dalle mura amiche, sistemandosi fuori dalla zona play-out e assestando un colpo importante in chiave salvezza. Senza Virga, Incardona, Iurato e Rizzo, la formazione di D’Iapico ha ancora una volta confermato come le assenze, seppur importanti, sono state egregiamente ammortizzate da un assetto tattico efficace e concreto. Se domenica contro l’Aquila Caltagirone l’uomo-partita si era rivelato Incardona (assente Rametta) oggi l’uomo in più per il S.Croce è stato Rametta (assente Incardona).

Dopo un primo tempo in cui il S.Croce ha subito più gli attacchi dei locali e messo in campo del calcio meno appariscente, nella ripresa è stata la squadra biancazzurra a dimostrarsi più incisiva con azioni veramente pericolose che si sono concluse con altrettanti gol incredibilmente sciupati. Al primo minuto della seconda frazione, infatti, Rametta, servito in area da Di Vita, a tu per tu con il portiere Saia sbagliava clamorosamente la rete con l’estremo difensore locale che deviava il tiro appena quel tanto per evitare il gol. Quattro minuti dopo i ruoli si invertono e Rametta, dopo aver fluidificato alla perfezione sulla fascia sinistra, produceva un assist per Di Vita che mandava il pallone alto sulla traversa.

Passano altri tre minuti, al 7’, e Romeo su punizione non è preciso a indovinare lo specchio della porta. Al 18’ dagli sviluppi di un calcio d’angolo l’arbitro concede un rigore al S.Croce per un fallo in mischia in area. Il penalty è trasformato da Rametta. L’Enna reagisce furiosamente allo svantaggio ma il portiere biancazzurro Ferrante sale in cattedra, compiendo parate strepitose: al 22’ su punizione smistando il pallone in angolo; al 31’, deviando con un grande intervento all’angolino basso un bel tiro dal limite di Suffia e al 43’ andando a inarcarsi fino all’incrocio dei pali e deviando in angolo un bel tiro dal limite di Alessandro.

La vittoria del S.Croce è stata accolta nella cittadina con evidente entusiasmo e renderà ancora più interessante il derby di domenica prossima in casa con il Ragusa in un incontro che incerto prima, adesso con un S.Croce in grande vena sarà ancora più acceso ed elettrizzante.