Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Domenica 4 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 16:41 - Lettori online 529
SANTA CROCE CAMERINA - 05/12/2010
Sport - Calcio Eccellenza: finisce 0-0 una partita giocata su alti ritmi

S. Croce porta a casa un punto dal campo del Caltagirone

Errori e scarso gioco da entrambe le squadre a causa del terreno di gioco
Foto CorrierediRagusa.it

Porta via un punto prezioso il S.Croce dall’ostico campo del Caltagirone, chiudendo sullo 0-0 una partita giocata su alti ritmi ma piena di errori e scarso gioco da entrambe le squadre. Tutto a causa del terreno di gioco in terra battuta, l’unico fra tutti i campi del girone B di Eccellenza, dove il S.Croce non si è trovato a suo agio, sbagliando molto e non riuscendo a saper impostare degli schemi di gioco validi ed efficaci.

La squadra di casa è riuscita ad imbrigliare qualsiasi iniziativa dell’undici biancazzurro sebbene la formazione di Digiacomo appariva tecnicamente superiore a quella calatina. Non ha funzionato il 4-4-2 messo in campo dal tecnico santacrocese per sopperire ad un possibile gap fisico-atletico che su un rettangolo di gioco in terra battuta poteva emergere alla lunga. Ad inizio partita sembrava che il S.Croce potesse fare di un sol boccone l’undici biancorosso, tanto sembrava la forza di spinta in avanti orchestrata da Romeo e, sulla fascia da Incardona, ma il Caltagirone ha accorciato i reparti, giocando con efficaci raddoppi di marcatura e asfissianti contrasti sulle ripartenze camarinensi che hanno fatto esaurire ben presto la sua superiorità agonistica.

Un centrocampo, quello del S.Croce, nel quale, alla lunga, non emergeva la caratura né di Russo né di Romeo e quindi poca lucidità per gli avanti, Rizzo e Gambino, regolarmente contrastati dalla difesa avversaria. Di positivo c’è solo il punto conquistato contro una compagine che, data la sua superiorità fisica, poteva fare lo scherzetto di un golletto racimolato alla meglio che avrebbe dato un grosso dispiacere ai tifosi santacrocesi, quasi un centinaio, giunti con auto e un pullman nella città calatina. A margine della partita, per la cronaca, la vicinanza alla squadra dei suoi tifosi è stata anche sancita dal pranzo che la sessantina di supporter biancazzurri giunti a Caltagirone avevano offerto ai giocatori, che hanno soltanto parzialmente … ricambiato non riuscendo a strappare la vittoria alla formazione biancorossa.

Nella foto Davide Rizzo del S. Croce