Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Domenica 11 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 23:05 - Lettori online 588
SANTA CROCE CAMERINA - 06/11/2010
Sport - Calcio eccellenza: soddisfa il modulo tattico della squadra

Calcio: S. Croce atteso dal difficile test con il Taormina

Si cerca la conferma dei progressi della squadra

Il S.Croce conclude con il Taormina il ciclo di quattro partite difficili che, sebbene fino adesso gli hanno fatto conquistare due punti pesanti contro due grandi del torneo, Vittoria e Biancadrano, gli hanno anche consentito di affinare le potenzialità della squadra e consolidato importanti caratteristiche tecniche e tattiche. Con il Taormina si attende adesso una conferma dei progressi della squadra.

«Il pareggio con il Biancadrano – conferma infatti il tecnico Digiacomo – ha confermato che a livello tattico il modulo sul quale puntare è il 4-2-3-1 che può anche essere trasformato nel 4-4-2 se voglio inserire un’altra punta in avanti. Per attuare questo modulo però – precisa il tecnico – potrò variare di volta in volta gli elementi che lo dovranno attuare, inserendo un esterno al posto di un trequartista. La squadra – rileva soddisfatto Digiacomo – è comunque giunta ad un assetto di buona quadratura che mi fa ben sperare per il prosieguo del campionato, anche se dovrò gestire l’utilizzo di alcuni elementi come ad esempio Sergio D’iapico che, non avendo fatto una preparazione ottimale per via dell’infortunio, di volta per volta deciderò come poterlo impiegare senza forzare».

All’incontro con il Taormina mancherà il portiere Maurizio Annese che si è fratturato la mano destra in uno scontro della partita con il Biancadrano. Al momento dell’impatto il portiere non aveva accusato grossi problemi ma alla fine della gara l’arto gli si è gonfiato e il lunedì seguente è stata riscontrata la lesione. Dovrà stare fermo per 20 giorni. Al suo posto dovrebbe venire schierato Giuseppe Scifo, ma lo stesso Digiacomo è in allerta per prendere il posto in porta. Mancherà ancora Mazzone, infortunato, mentre sono in dubbio Costa e Iurato. A Taormina ci sarà un seguito di tifosi santacrocesi che ormai sono avvezzi alle trasferte. Sfuma invece la possibilità di vedere presto le nuove tribune allo stadio comunale.

Il sindaco Lucio Schambari proprio venerdì ha inviato una lettera di sollecito alla società che sta costruendo un impianto fotovoltaico nel territorio, incaricata di costruire le nuove tribune come lavori di compensazione dell’impianto energetico, per invitarla a firmare con urgenza il contratto con la società di Modica che dovrebbe costruire materialmente le tribune. La firma doveva avvenire in questi giorni e la costruzione delle tribune iniziare già domani ma la stipula del contratto non è stata effettuata facendo ritardare la conseguente costruzione delle tribune. Si teme che la prima partita in casa per il S.Croce, prevista per il 14 novembre contro il Trecastagni, possa slittare anche perché, pare, che le tribune una volta montate non potranno essere subito usufruibili.