Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Sabato 10 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 10:51 - Lettori online 1155
SANTA CROCE CAMERINA - 24/10/2010
Sport - Calcio eccellenza: la compagine di Digiacomo si arrende contro la formazione siracusana

Calcio: scivolone del S. Croce, dal Palazzolo subisce 2 gol

Secco 2-0 dei padroni di casa, a segno con Bonarrigo e Alderuccio

Scivola malamente il S.Croce a Palazzolo. Contro la formazione siracusana la squadra biancazzurra perde per 2-0 con due gol maturati fra il 14’ e il 25’ del primo tempo ad opera rispettivamente del bomber Bonarrigo e di Alderuccio, rimediando la seconda sconfitta fuoricasa, la terza del campionato. La prudenza che alla vigilia della partita veniva predicata dal tecnico Digiacomo si è invece trasformata in una confusione tattica dove la squadra ha perso la bussola dei precedenti sei turni nei quali proprio la compattezza tattica aveva caratterizzato in positivo l’undici santacrocese.

L’annunciato cambio di modulo tattico, il 4-3-3, che prendeva il posto del 4-2-3-1 risultato efficace nelle prime sei partite di campionato, si è subito dimostrato un fallimento, forse anche per l’impiego degli uomini sbagliati, già al 14’ del primo tempo quando l’esperto Bonarrigo ha beffato la difesa e portato in vantaggio i gialloverdi. La formazione locale ha cercato quindi di chiudere la partita riuscendoci dieci minuti dopo in mischia con Alderuccio, lesto a precedere i difensori ospiti.

Nella ripresa il tecnico Digiacomo cercava di rimediare facendo entrare Russo a centrocampo e assestando altre correzioni ma ormai il Palazzolo aveva in mano il pallino del gioco e riusciva a controllare la partita fino al fischio finale. Eppure la formazione siracusana , al di là della vittoria, ha dimostrato di non essere squadra trascendentale, contro la quale un S.Croce più quadrato avrebbe potuto avere migliore fortuna. L’esperienza dei gialloverdi più navigati, proprio Bonarrigo e Alderuccio, hanno prevalso sulle incertezze biancazzurre.

Non è un dramma però la sconfitta per il S.Croce in quanto appunto maturata in un contesto di incertezza tattica più che di valore della squadra avversaria o di scarse capacità tecniche proprie. Adesso la formazione del S.Croce deve metabolizzare la sconfitta e prepararsi alla sfida di domenica prossima contro la capolista Biancadrano. Una buona prestazione è indispensabile alla squadra biancazzurra per ritrovare il morale e soprattutto quei punti per mantenersi, come aveva fatto finora, nelle zone alte della classifica.