Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Lunedì 10 Dicembre 2018 - Aggiornato alle 15:06
SANTA CROCE CAMERINA - 03/03/2018
Sport - Calcio, Promozione/D: è la quinta vittoria consecutiva per la squadra biancazzurra

S. Croce con un Leone nel motore, Real Siracusa domato

Tripletta dell’attaccante, mattatore della gara. Silva chiude in contropiede nel finale Foto Corrierediragusa.it

Real Siracusa-S.Croce:1-4
Marcatori: 8’pt (rig), 43’pt e 13’st Leone, 3’st Maieli, 48’st Silva

Real Siracusa: Cerruto, Riela, Midolo, Tilotta (45’st Minardi), Rossitto, Messina, Garofalo, Rizza P. Maieli (10’st Rizza M), D’Agostino, Di Natale (43’st Correnti). All.re Forti

S. Croce: Campo, Greco, Ravalli, Nicotra (44’st Hydara), Alma, Jatta, Di Rosa (27’st Giarrizzo), Fiore, Sammartino, Leone (40’st Silva), Marino (33’st Nicosia). All.re Lucenti

Arbitro: Fragalà di Acireale


La quinta vittoria consecutiva conferisce un formato da grande squadra del campionato al Santa Croce che ha ormai preso i ritmi di successi di formazione proiettata all’accesso ai play off da vicecapolista. La formazione allenata da Lucenti ha vinto in scioltezza a al "Di Bari" di Siracusa ((foto) contro una ben quadrata formazione aretusea che, a dispetto della posizione in classifica, ha giocato un ruolo da squadra difficile e ostica. All’andata infatti il Real aveva costretto al pareggio interno il Santa Croce e questa vittoria suona anche come una rivincita alla lunga con la formazione allenata da Forti e un segnale vigoroso al campionato da parte della compagine biancoazzurra. Il Real Siracusa voleva guadagnare almeno un punto e per questo ha impostato una gara coperta e guardinga ma già all’8’ il Santa Croce passava in vantaggio. Un difensore toccava con la mano la sfera intercettando un tiro cross di Leone e lo stesso funambolo vittoriese trasformava la massima punizione. Real si rintanava nella sua metà campo. Al 28’salvataggio sulla linea di un difensore locale su palla calciata da Leone. Al 31’ ancora una volta Marino sciupava una clamorosa rete mancando l’appoggio a due passi dalla porta. Al 43’ però Leone trasformava magistralmente in rete una punizione dal limite dell’area.

La ripresa si apriva a sorpresa con un rigore a favore dei padroni di casa per un presunto fallo di mano di Nicotra su un cross non pericoloso. Il penalty veniva trasformato dall’esperto Maieli. Il Santa Croce non si perdeva d’animo e continuava il suo forcing. Al 10’ altra occasione di Sammartino che sciupava a porta sguarnita. Al 12’ pericoloso tiro di Leone che finiva alto. Al 16’ terza rete dei biancoazzurri. Di Rosa si involava sulla fascia, penetrava in area concludendo in porta. Il portiere locale parava ma Leone era pronto a correggere in porta per il 3-1 a favore della sua squadra. Al 25’ era Fiore che aveva l’occasionissima per arrotondare il punteggio ma il portiere Cerruto si superava parando il tiro. Al 48’ c’era gloria per il nuovo entrato Silva che, dopo palla persa dal Real Siracusa, veniva servito sulla sinistra, si involava verso la porta e trafiggeva l’estremo difensore biancorosso.