Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Mercoledì 17 Ottobre 2018 - Aggiornato alle 10:56
SANTA CROCE CAMERINA - 13/12/2017
Sport - Calcio, Promozione/D: la vittoria con il Frigintini rilancia aspirazioni della squadra di Lucenti

S. Croce resta terzo e pensa già all´Enna per chiudere bene

La squadra ha totalizzato 29 punti, gli stessi dell’anno scorso ma con una giornata di anticipo Foto Corrierediragusa.it

Al Santa Croce non è bastata la bella vittoria di domenica scorsa contro il Frigintini (nella foto un´azione a centrocampo) per riconquistare la seconda posizione in classifica. Il Misterbianco, infatti, con una vincendo di misura con l’Enna ha mantenuto la seconda posizione in classifica, lasciando invariato il punto di vantaggio sulla formazione biancoazzurra. Alla squadra di Lucenti restano comunque altre soddisfazioni come la bella prestazione e il buon impatto dei nuovi arrivati nell’economia della squadra. Buona, infatti, è stata la gara d’esordio disputata dal neo acquisto Ottavio Nicotra che nonostante un solo allenamento con i nuovi compagni ha preso in mano il centrocampo biancazzurro. Altrettanto soddisfacente l’intesa fra gli attaccanti Leone, Domicoli e Sammartino, con i primi due a segno e con un affiatamento fra di loro che va sempre più crescendo di partita in partita. Altra soddisfazione per mister Lucenti l’aver raggiunto quota 29 punti in classifica, lo stesso punteggio dell’anno scorso a fine girone di andata ma con una giornata d’anticipo. Ed è proprio l’ultima giornata del girone di ritorno, che si giocherà domenica prossima sul campo dell’Enna, ad occupare già da inizio settimana i pensieri della squadra e del mister.

«Ci siamo goduti la bella vittoria di sabato, ma, ora torniamo con i piedi per terra. –ammonisce il tecnico Gaetano Lucenti– Abbiamo da affrontare una gara importante contro un avversario di tutto rispetto. Noi prepareremo questa gara con il rispetto che merita e con la giusta concentrazione già dal primo allenamento. Dobbiamo ancora migliorare in alcune situazioni di gioco perché per vincere le gare bisogna essere perfetti. Domenica prossima sarà l’ennesima finale e dovremo essere pronti fisicamente e mentalmente per affrontarla».