Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Martedì 23 Gennaio 2018 - Aggiornato alle 14:56 - Lettori online 800
SANTA CROCE CAMERINA - 29/11/2017
Sport - Calcio, Promozione/D: grazie alla vittoria sulla Rinascitanetina distacco dalla capolista a -6

S. Croce si avvicina alla vetta. I nuovi si sono inseriti

Lentini è stato decisivo, bene anche Domicoli, Silva e Fiore Foto Corrierediragusa.it

Servivano più i tre punti che il bel gioco e alla fine i tre punti sono arrivati risultando quelli più sofferti fino a questa fase della stagione ma quelli che sono serviti per recuperare strada sulla capolista Marina di Ragusa, uscita sconfitta dal match contro il Floridia. Mister Gaetano Lucenti, così come dichiarato a fine gara, prende per buono il risultato sul campo, difendendo a spada tratta i giocatori scesi in campo sabato scorso che da un mese a questa parte stanno operando dei sacrifici a causa delle assenze di ben sei titolari. Una situazione che sta diventando paradossale e che sta costringendo il trainer biancazzurro a inventare formazioni inedite per contrastare gli avversari di turno. Ad aiutare mister Lucenti comunque c’è la panchina in quanto sabato scorso la rete della vittoria è arrivata proprio da un’intuizione del mister che ha deciso di inserire Lentini, schierato inizialmente fra le riserve e che è poi risultato il match winner della gara. Buone anche le prestazioni di Silva e Fiore, così come quelle del giovane Enrico Marino e del solito Ciccio Leone. I nuovi Greco e Domicoli, nonostante la carenza di condizione, hanno stretto i denti cercando di dare supporto ai compagni.

"La gara di sabato scorso ha messo in luce quelle che possono essere le insidie di questo campionato, - dice il dg Claudio Agnello - sia che si parli di nostri demeriti e sia che si parli dei meriti dell´avversario di turno, indipendentemente dalla posizione in classifica che occupa. Questo testimonia come ogni gara ha una storia a sé e che l´interpretazione di un confronto è sempre diverso rispetto ad un altro. Sabato la squadra ha vinto meritatamente nonostante le difficoltà e gli errori, dimostrando di saper soffrire e di crederci fino alla fine senza mai tirarsi indietro o scoraggiarsi. Merito di un gruppo compatto – rileva il dg biancoazzurro - che segue bene il lavoro dell´allenatore, un gruppo migliorato molto in termini di carattere e affiatamento rispetto all´inizio della stagione che, specie nei momenti di difficoltà, non si disunisce ma si sforza ad adattarsi alle esigenze e alle circostanze del momento, anche quando cala il bel gioco e lo spettacolo. Ad oggi – continua Agnello - siamo stati bravi a sopperire alla incompleta disponibilità dell´organico che, specie negli ultimi tempi, ha visto l’assenza di pedine fondamentali. Dopo una buona fetta di campionato trascorso – è la conclusione di Claudio Agnello - non possiamo che essere soddisfatti del bottino conquistato fino ad ora e della buona posizione in classifica. Ci auguriamo che presto l´allenatore possa disporre di quasi tutta la rosa agevolando il lavoro e affrontando gli impegni con più forza´´.