Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Lunedì 22 Gennaio 2018 - Aggiornato alle 19:59 - Lettori online 582
SANTA CROCE CAMERINA - 23/11/2017
Sport - Calcio, Promozione/D: sabato al "Kennedy" l’anticipo della 12ma giornata di andata

S. Croce rimaneggiato contro il fanalino Rinascitanetina

Assenti Alma, Gurrieri, Scudera e Famà per infortuni vari, Di Rosa dovrà stare fermo per squalifica Foto Corrierediragusa.it

Torna a giocare fra le mura amiche il Santa Croce dopo l’ottimo exploit esterno di Carlentini. I biancazzurri affronteranno il fanalino di coda Rinascitanetina, ma la gara non sarà così facile come potrebbe sembrare alla vigilia. Il tecnico biancazzurro, infatti, sarà costretto a rinunciare a diversi giocatori, Alma, Gurrieri, Scudera e Famà, ai quali si è aggiunto Di Rosa che dovrà stare fermo per squalifica. Rientra invece il giovane Giarrizzo e il tecnico potrà contare anche sui nuovi arrivati Greco e Domicoli che hanno esordito domenica scorsa a Carlentini. "Nonostante le assenze di tanti giocatori in rosa – dice il dg Claudio Agnello (foto) -la squadra è riuscita ad oggi a tenere alto il grado di prestazioni mantenendo una classifica positiva. La vittoria di Carlentini ha caricato parecchio l´ambiente ma l´impegno con la Rinascitanetina non dovrà essere preso assolutamente sotto gamba in quanto l’avversario è ben organizzato e non deve essere sottovalutato come la sua posizione di classifica potrebbe indurre a credere.

Le esigenze di continuare a mantenere la posizione raggiunta in classifica ci impone la ricerca del bottino pieno, specie giocando tra le mura amiche, anche se dobbiamo stare attenti a non pensare che la vittoria è a portata di mano. La posizione di classifica del nostro avversario è negativa ed è indubbio che loro lotteranno al massimo per ottenere punti per risalire posizioni. La Rinascitanetina è un avversario scomodissimo contro la quale molte squadre hanno riscontrato non poche difficoltà per superarla e spesso ci sono riuscite solo con il minimo scarto. Sarà compito nostro scendere in campo determinati al massimo ma anche carichi della dovuta pazienza, cercando la vittoria attraverso il gioco e la lucidità".