Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Sabato 18 Novembre 2017 - Aggiornato alle 14:57 - Lettori online 935
SANTA CROCE CAMERINA - 06/10/2017
Sport - Calcio, Promozione: sul campo etneo si gioca sabato in anticipo

S. Croce al completo contro il Motta. Lucenti: "Faremo bene"

Un pizzico di delusione per l’eminazione ai rigori dalla Coppa Italia Foto Corrierediragusa.it

Ritorna in campo il Santa Croce dopo l’uscita di scena dalla Coppa Italia ad opera del Marina di Ragusa. La squadra di Gaetano Lucenti dovrà affrontare la quinta giornata del campionato di Promozione e a far visita ai biancazzurri sarà il Motta Sant’Anastasia. La gara contro gli etnei, che si giocherà sabato pomeriggio con inizio alle ore 15,30, completerà il mini tour de force che ha visto il Santa Croce giocare tre partite in sei giorni e proprio il fattore stanchezza sarà una delle variabili che darà non poche preoccupazioni al trainer biancazzurro. Nonostante Lucenti nella gara di Coppa abbia effettuato un mini turn over, molti giocatori hanno giocato centottanta minuti in tre giorni e un eventuale calo fisico è da tenere in debita considerazione. La squadra, comunque, è chiamata a riprendere il cammino in campionato dopo la delusione per l’eliminazione ai rigori nella competizione infrasettimanale e tutto l’ambiente, dirigenti e tifosi, si aspettano adesso che i giocatori riprendano il giusto agonismo e conquistino l’intera posta in palio.

«Dispiace per l’eliminazione in Coppa ma non posso rimproverare nulla ai miei ragazzi. – dice Gaetano Lucenti – Usciamo dalla Coppa Italia a testa alta e consapevoli delle nostre qualità. La squadra mercoledì ha fatto una buona prestazione e ha preso gol solo da due calci piazzati, senza mai subire assedi da parte degli avversari. Se addirittura fossimo stati più cinici in alcune occasioni clamorose (nel primo tempo con Fiore e nella ripresa con il colpo di testa di Jatta) adesso avremmo potuto parlare di altro. Peccato che con i «se» e con i «ma» non si risolvono le gare per cui facciamocene una ragione e pensiamo al campionato che ci riserva un turno complicato contro una squadra ostica. Il Motta nonostante l’unico punto in classifica è una buona squadra che ci metterà sicuramente in difficoltà, quindi dobbiamo affrontare la gara con la giusta cautela». Non ci saranno assenze fra i giocatori biancoazzurri.