Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Giovedì 23 Novembre 2017 - Aggiornato alle 20:23 - Lettori online 413
SANTA CROCE CAMERINA - 29/09/2017
Sport - Calcio, Promozione: per il tecnico nessun assente, tutta la rosa a disposizione

S. Croce a Floridia inizia settimana di impegni ravvicinati

Mercoledì previsto il ritorno di Coppa Italia all’Aldo Campo contro il Marina di Ragusa Foto Corrierediragusa.it

Il Santa Croce è chiamato a confermare anche sul campo di Floridia campo esterno i miglioramenti visti in campionato e a sfatare la cattiva tradizione delle gare in terreni in terra battuta. A Floridia infatti il terreno gioco non è né in erba naturale né in sintetica ma nel tradizionale «battuto», fondo non incline alle predisposizioni degli uomini di Lucenti, che nella tecnica e nella velocità hanno una delle loro armi migliori. Oltre l’avversario i biancoazzurri devono sapersi quindi adattare al terreno di gioco insidioso che già alla prima gara fuori casa contro lo Sporting Augusta li aveva indotti alla prima sconfitta esterna. I ragazzi di Lucenti e lo stesso tecnico hanno lavorato in settimana per superare il gap ma solo alla verifica diretta della gara si potrà sapere se il gruppo è riuscito nell’intento. Con la gara di Floridia il Santa Croce inizia un ciclo di tre gare in sei giorni. Dopo quella contro la formazione siracusana seguirà poi mercoledì prossimo il ritorno di Coppa Italia contro il Marina di Ragusa e, infine, sabato la gara di campionato valevole per la quinta giornata in casa contro il Motta.

«Affrontiamo un periodo particolare che ci vede ancora discontinui e alla ricerca della giusta condizione –ammette il dg Claudio Agnello– Nelle ultime uscite, comunque, abbiamo visto miglioramenti palpabili e spero che la vittoria di domenica scorsa abbia influito positivamente nel morale della squadra e acquisito maggior consapevolezza dei propri mezzi. Questo trittico di gare che ci aspettano in sei giorni ci consentirà di capire i valori della nostra squadra. La rosa lunga permetterà inoltre al mister di poter operare modifiche per non affaticare troppo i giocatori. Dobbiamo sfatare alcune negatività e cercare di disputare una buona gara. I mezzi ce li abbiamo e personalmente sono molto fiducioso». Mister Lucenti recupererà il centrocampista Fiore che nella scorsa gara ha scontato il turno di squalifica e avrà così tutta la rosa a disposizione.