Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Lunedì 20 Novembre 2017 - Aggiornato alle 14:38 - Lettori online 1094
SANTA CROCE CAMERINA - 08/09/2017
Sport - Callcio, Promozione: la squadra di Lucenti si presenta con un gruppo già amalgamato. Inizio alle 16

S. Croce pronto per il Marina. Lucenti: "Vogliamo risultato"

I biancazzurri hanno fatto bene in Coppa e vogliono confermarsi Foto Corrierediragusa.it

Avrà un inizio di campionato col botto il Santa Croce di Gaetano Lucenti (foto) che affronterà il Marina di Ragusa, una delle formazioni pretendenti alla promozione non fosse altro per avere giocatori di categoria superiore nel suo roster. Anche lo scorso campionato il Santa Croce alla prima giornata incontrò la formazione che poi è giunta prima nella regular season, quell’Atletico Catania che vinse al «Kennedy» grazie anche alla non perfetta condizione atletica dei biancoazzurri. Questa volta la compagine allenata da Lucenti sembra meglio rodata rispetto a un anno fa, sebbene ancora alcuni giocatori devono trovare la migliore forma. Il tecnico stesso però non considera affrontare subito il Marina di Ragusa un fatto negativo.

«Prima o dopo dovevamo giocare contro la favorita del girone e al salto di categoria. – dice mister Gaetano Lucenti – Sarà questo però per la mia squadra uno stimolo in più perchè avremo la possibilità di testare le nostre forze, affrontando una compagine forte di elementi di categoria superiore e costruita con il solo obiettivo di vincere il campionato. Pur rispettando il valore dei nostri avversari -continua Lucenti -sono convinto che abbiamo i mezzi per conquistare un risultato positivo, naturalmente anche grazie al sostegno dei nostri sostenitori che spero sabato siano in tanti a incitare la squadra». L’attesa di questo primo derby della stagione fra squadre iblee del girone è comunque tanta e si attende dalla vicina Marina di Ragusa l’arrivo di un buon numero di tifosi al seguito spinti dalla qualità, almeno sulla carta, dei giocatori in rosa fra i rossoblù allenati da Utro.