Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Venerdì 9 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 11:06 - Lettori online 1401
ROMA - 23/06/2014
Sport - Basket, A1: altro colpo di mercato della società in vista della nuova stagione

Ivezic nuova guardia della Passalacqua. Vince la Nazionale contro il Portogallo

La Nazionale ha vinto, 65-52, la prima gara in programma al PalaMinardi. In campo anche Giulia Gatti Foto Corrierediragusa.it

Jelena Ivezic (nella foto) giocherà con la Passalacqua. L´accordo è stato definito dal presidente Gianstefano Passalacqua con la forte guardia croata. La giocatrice, 30 anni, 182 centimetri, con una lunga carriera alle spalle ha giocato nell’ultima stagione con lo Zagabria, nella massima serie croata, ed è attualmente impegnata con la propria nazionale nelle gare di qualificazione ad Euro 2015, nel girone che vede la Croazia insieme a Bulgaria e Israele viaggiando alla media di 17 punti a partita. Quindici le gare disputate nel campionato croato, con 31 minuti di media a partita, nelle quali Ivezic ha tirato con il 54% da due, il 47% da tre ed il 78% dalla lunetta, raccogliendo anche 5,3 rimbalzi a partita. Ha inoltre esperienza in Euroleague ed in Middle European League (una sorta di campionato europeo giocato tra club che per questioni geografiche si trovano vicine).

Precedentemente la Ivezic aveva militato in squadre turche, ungheresi e spagnole. «Sarà la mia prima stagione in Italia – ha detto la nuova guardia della Passalacqua – e sono ovviamente molto contenta di potere giocare in una squadra che lo scorso anno ha disputato la finale scudetto. Spero di potere dare il mio aiuto per fare una grande stagione. In questo senso, posso dire che darò il massimo per conquistare i migliori risultati». Coach Nino Molino, da parte sua, aggiunge: «E’ una giocatrice esperta, che può ricoprire da due e da tre, ed ha quelle caratteristiche tecniche che ci servivano, sa passare bene la palla, sa giocare uno contro uno ed ha un buon tiro da tre punti. Si incastra sicuramente bene nel mosaico che stiamo costruendo».

La vittoria della Nazionale al PalaMinardi

Il PalaMInardi porta bene alla Nazionale di Ricchini. Le azzurre hanno vinto contro il Portogallo nella prima gara in programma. Mercoledì (18.30) la Nazionale torna in campo per la sfida decisiva per la qualificazione contro la capolista del girone, la Lettonia.

Contro le lusitane ha brillato la Dotto, autrice di 20 punti, di cui 13 nell´ultimo tempino, che ha trascinato letteralmente le compagne al successo. Sugli scudi anche Consolini e Pastore, In campo è andata anche l´ex Passsalacqua Giulia Gatti, applaudita dai 1.200 spettatori presenti sugli spalti. Il Portogallo si è portato avanti nei primi due tempini, 11-15, 24-25. Poi il recupero con una super Dotto che assicura il vantaggio alle azzurre, 36-34. Poi un quarto tempino tutto sprint con la Nazionale che prende in mano la gara ed esce tra gli applausi del pubblico.