Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Venerdì 9 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 23:37 - Lettori online 474
ROMA - 27/07/2012
Sport - Un evento planetario seguito in ogni angolo del mondo

C´è anche un pezzo di provincia iblea alle Olimpiadi

Gli alfieri nostrani sono Luca Marin nel nuoto, già alla sua terza Olimpiade, e Giorgio Avola nella scherma, esordiente, nel fioretto a squadra

Via alle Olimpiadi. Sarà un evento planetario seguito in ogni angolo del mondo. I Giochi olimpici di Londra, nel nuovo villaggio nato dal nulla a Stratford nell’East end della capitale britannica, costeranno poco più di 9 miliardi di sterline, con una partecipazione di 10.490 atleti, di cui 5 mila donne. L’Italia è presente con 290 atleti ( A Pechino erano 340), di cui 164 uomini e 126 donne. La Lombardia con 49 atleti è la regione più rappresentata e la Sicilia ha 15 atleti.

Per la provincia di Ragusa gli alfieri sono Luca Marin nel nuoto, già alla sua terza Olimpiade, e Giorgio Avola ed Eugenio Migliore nella scherma. Tutti sono a caccia di medaglie ed Avola, fioretto a squadre, è forse il più vicino al podio vista l’eccellenza assoluta della scherma italiana. Per Avola è l’esordio assoluto con qualche rammarico per non essere stato selezionato per la prova individuale.

Il fiorettista modicano, accompagnato dal suo allenatore Eugenio Migliore, è emozionato ma è ormai abituato a gestire gare ad altissimo livello come ha dimostrato agli Europei di Sheffield lo scorso anno. Modica è anche presente con il presidente della Fis, Giorgio Scarso, ed una pattuglia di giovani che lavorano a vari livelli con il presidente in federazione; Giorgio Caruso, capo ufficio stampa, Chiara Alfano, addetta al marketing, insieme ad Alessandro Noto, sono la piccola colonia modicana in Inghilterra. Con ruoli diversi alle Olimpiadi ci sarà Francesco Cafiso che il 1 agosto si esibirà in concerto a Casa Italia con il suo «Travel dialogues». E per la moda Toni Pellegrino, di Tony and Guy Modica, è stato invitato come coordinatore nazionale del team Best Club Education. Toni Pellegrino si occuperà del look di vip, atleti e giornalisti e vivrà insieme a tutti gli altri l’emozione olimpica.