Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Lunedì 5 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 0:33 - Lettori online 524
RAGUSA - 29/05/2010
Sport - Settanta partecipanti provenienti da Ragusa, Siracusa e Catania

Ragusa: 7ma edizione della podistica di S. Giorgio ad Ibla

La gara di mezzofondo si conferma un appuntamento sportivo di rilievo nel calendario della festa di S. Giorgio

Buona partecipazione ad Ibla alla settima edizione della podistica di S. Giorgio. Il Memorial Orazio Spadaro dal nome del giovane portantino della vara del Santo cavaliere, morto durante la processione del 2006, ha visto sessanta partecipanti provenienti dal ragusano, e dalle province di Siracusa e Catania.
Sulla distanza dei 5 Km e mezzo ha bissato il successo dell’eco-maratonina di domenica scorsa, Giovanni Maduca di Grammichele portacolori della 5 Torri di Trapani, che ha chiuso nel tempo di 17’33″.

Alle sue spalle distanziato di una cinquantina di secondi è arrivato una vecchia conoscenza del podismo ragusano, Giuseppe Licitra del Padua Ragusa.

Al 3° posto, per restare in famiglia, è giunto il fratello del vincitore, Gaetano Manduca di Bagheria ad una decina di secondi di distacco da Licitra.
A seguire poi Pippo Passanisi del Marathon Club Avola, il duo della 3 Colli Scicli Angelo Portelli e Alessandro Parisi Assenza. Settimo un «regolare» Santo Monaco della Placeolum di Palazzolo Acreide.

Tra le donne vittoria di Inge Hack (Modipa), pressocchè in solitaria, mentre nella categoria Over 55 successo per Roberto La Terra della No al doping Ibla con poco più di 21 minuti di tempo finale, sul compagno di squadra vittoriese Vincenzo Di Pasquale. Terzo Paolo Russo del Marathon club Avola.

Nelle Categorie giovanili sulla distanza dei 900 metri, testa a testa tra i ragazzini della Uisp di Santa Croce del vulcanico presidente Giovanni Occhipinti e la Libertas Scicli del prof. Ruscica.
Tra gli Esordienti, riconferma dello scricciolo della Uisp Santa Croce, Ivan Cannata, 1° in 3’12″, mentre tra i Ragazzi ed i Cadetti successi per la variopinta equipe camarinense coi tunisini Neji e Mohese Ayed.