Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Giovedì 8 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 15:45 - Lettori online 769
RAGUSA - 15/06/2009
Sport - Basket: la dirigenza ha le idee chiare

Basket: la Virtus Ragusa vuole la serie B

Si cerca di capire se è possibile acquistare uno dei titoli messi sul mercato da società che non intendono iscriversi ai campionati di competenza

La Virtus Ragusa vuole la serie B e rientrare nel basket che conta. Il presidente Sergio Tumino e la nuova dirigenza, Alessandro Tumino vice, Franco Cintolo, Alessandro Vicari, Antonio Vella, Ninni Gebbia, sono convinti di potercela fare dopo l’inopinata eliminazione ai play off contro la Prativerdi Siracusa. Dopo avere confermato il massimo impegno per il settore giovanile con la prospettiva di formare qualche giocatore di livello in casa la dirigenza sta guardandosi attorno per capire se è possibile acquistare uno dei titoli messi sul mercato da società che non intendono iscriversi ai campionati di competenza.

E’ il caso di società di B, come Siracusa, e di A dilettanti. Le difficoltà tuttavia esistono perché bisognerà trovare un titolo di società non oberata da debiti; la Nova Virtus dal suo canto dovrà mettere sul piatto risorse necessarie per affrontare un campionato di livello superiore. A questo proposito il presidente Tumino attende una risposta dalla Banca Agricola Popolare che è lo sponsor principale della squadra. Alla luce di questi eventuali sviluppi Ninni Gebbia preferisce rinviare ogni discorso sulla guida tecnica e sul giocatori.