Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Mercoledì 7 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 22:43 - Lettori online 905
RAGUSA - 28/10/2007
Sport - Basket serie C1 - Oggi al PalaPadua

Nova Virtus Vs Cefalù

Roster al completo per il coach Recupido Foto Corrierediragusa.it

La Nova Virtus BAPR gioca oggi sul parquet amico del PalaPadua contro il Real Basket Cefalù. Posizionato insieme ad Agrigento e Messina sul gradino più alto della classifica del campionato nazionale di serie C1, il quintetto allenato da coach Gianni Recupido recupera tra l’altro Peppino D’Iapico, sicuramente tra i dieci convocati per l’impegno contro la compagine cefaludese.

La terapia alla quale è stato sottoposto il giocatore ha dato infatti i suoi benefici e anche l’influenza che aveva colpito la forte guardia ragusana è scomparsa. Nessun particolare problema per quanto riguarda il resto del roster, nonostante una settimana di allenamento difficile, mentre lo stesso Andrea Tumino sembra avviato sulla strada della completa guarigione. Probabile il suo rientro nella delicata trasferta di Sarno del 18 novembre.

La società del presidente Sergio Tumino si gode intanto il promettente avvio di stagione, ma non dimentica le difficoltà che ancora attendono i virtussini. «Occorre rimanere sempre concentrati e vigili, poiché i rischi sono sempre in agguato dietro la porta ? sottolinea l’allenatore Gianni Recupido ? Non esistono formazioni da prendere sotto gamba e anche l’incontro con il Cefalù di coach Massimiliano Fiasconaro nasconde tantissime insidie. Si tratta di una squadra con ottimi giocatori, tra i quali spicca la presenza di Carlos Gallo, tesserato qualche giorno fa e all’esordio proprio contro la Nova Virtus BAPR. Soprattutto in casa sono da evitare assolutamente i passi falsi e con l’aiuto degli sportivi cercheremo di superare anche questo ostacolo».