Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Martedì 6 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 23:23 - Lettori online 831
RAGUSA - 15/03/2009
Sport - Calcio: Eccellenza, Promozione e Prima categoria

Calcio: risultati di Ragusa, Comiso, Moticea e Frigintini

Giornata in chiaroscuro per le squadre iblee

In Eccellenza, il Ragusa ha pareggiato 0 – 0 con il Misterbianco, nel corso di una partita avara di emozioni. In Promozione Comiso - Noto è terminata 0 - 0, mentre il Santa Croce ha battuto la Moticea nell´ambito dell´atteso derby. In Prima categoria il Frigintini ha vinto sull´Orsa.


Comiso – Noto 1 – 1

Comiso: Annese, Pardo, Puccia, Di Dio (64’ Burrometo), Milazzo M, Tumino (77’ Tumino), Famà, Milazzo A, Cinnirella (58’ Indigeno), Gurrieri, Brugaletta G. All. Peppe Borgese.

Noto: Aglianò, Genovese V, Genovese S, Incatasciato, Randazzo, D’Arrigo, Trombatore, Nastasi, Cosimano, Maeili, Accardio. All. Giancarlo Betta.

Arbitro: Lizzio di Acireale; assistenti: Todaro e Fazio di Acireale.

Note: angoli: 2-5; espulso Puccia al 56’; ammoniti: Milazzo M, Cinnirella, Genovese S, Genovese V, Randazzo, Nastasi; prima della gara è stato osservato un minuto di raccoglimento in onore di un tifoso, Salvatore Corifeo, deceduto in settimana.

Salvatore Alessandrello COMISO –
Equo pari tra Comiso e Noto. Il big match della ventottesima giornata, terza ultima di campionato, consegna un punto a ciascuna delle due formazioni, permettendo ad entrambe di avvicinare i rispettivi traguardi, la promozione per gli ospiti, i play off per i locali. Superiore nella prima parte di gara il Comiso che, fino all’espulsione di Puccia, non nuovo ad episodi del genere, sembra controllare con autorità la gara, meglio nella successiva il Noto, abile nel comprimere i padroni di casa nella propria meta campo.

La cronaca. Al 4, Alessio Milazzo impegna Aglianò con un insidioso colpo di testa. Trascorrono sei minuti ed il Comiso passa in vantaggio grazie ad un’incornata, poco elegante ma efficace, di Giuseppe Brugaletta, Il Noto cerca il pari, al 12’ è strepitoso Annese a respingere in angolo una perfida punizione dal limite di Maieli, tuttavia il Comiso replica con risoluzione, trovando anche il gol del possibile 2 a 0 con Tumino, ma Lizzio, su segnalazione del suo assistente, inspiegabilmente annulla per fuorigioco dello stesso numero sei verdearancio. Nella ripresa, l’espulsione di Puccia, avvenuta al 56’, spiana la strada al tentativo di aggancio da parte dei granata. Betta irrobustisce il suo reparto avanzato, con Sirugo prima e Gange dopo, nel frattempo, l’infortunio accorso a Di Dio, toglie a Borgese il perno della difesa, ciò nonostante è solo su rigore, al 69’, che il Noto pareggia. Pardo atterra Cosimano, per Lizzio è calcio di rigore, Randazzo realizza. La rete proietta il Noto alla ricerca del gol vittoria, ma il Comiso si difende con ordine fino al triplice fischio finale.


Frigintini – Or. Sa. Ragusa 2 – 0

Marcatori : 25´ Spadaro. 45´ st Scarso.

Frigintini: Retrime, Modica, Iachininoto, Scarso, Zocco, Giallongo, Scollo ( 42´st Frasca), Pitino S., Spadaro (18´st Pitino D.) Occhipinti , Sabellini(35´st Caruso).

Or.Sa. Ragusa: Schembari, Suizzo, Massimino (18´st Stella), Cafiso, Tidona (1´st Puma), Bellina, Naccarino, Minardi, Gulino, Corallo, Rinzivillo.

Arbitro : Cecconi di Catania.

Duccio Gennaro MODICA –
Frigintini lanciato verso i play off. I rossoblù non danno scampo ai cugini ragusani ed il risultato è più netto di quanto appaia. Sono sempre i locali a condurre le danze e ad avere le migliori occasioni. Spadaro porta in vantaggio i rossoblù su un angolo di Occhipinti; lo stacco di testa non lascia scampo a Schembari. Poi una serie di occasioni mancate per un soffio mentre all´ Orsa restano le briciole. Il Frigintini deve tuttavia attendere lo scadere della gara per colpire in contropiede. Schembari abbandona la porta sull´angolo per la sua squadra e Scarso con un lungo pallonetto da metà campo mette in gol a porta sguarnita.