Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Venerdì 9 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 19:51 - Lettori online 1026
RAGUSA - 03/03/2009
Sport - Ragusa: Mirko Farnisi si è classificato al 15mo posto

Ciclismo: ottima prova dei siciliani alla Maremma Cup

Si è svolta a Massa Marittima la prima edizione dell’evento sportivo

Ottima prova dei siciliani presenti al campionato d’inverno. Si è svolta a Massa Marittima la prima edizione della Maremma Cup, che ha regalato emozioni a non finire su un percorso che, già impegnativo, è stato reso pesante dal fango. I valori in campo sono emersi chiaramente, e questa volta gli azzurri hanno imposto ritmo e classe sui moltissimi e qualificati stranieri in gara.

Così nelle due gare clou, quelle riservate agli elite con ben 110 bikers alla partenza, sul gradino più alto del podio si parla italiano grazie a Marco Aurelio Fontana e ad Eva Lechner, le due pedine più importanti della Fci in questo momento.

Sono stati loro i due protagonisti della Maremma Cup e, dopo una gara sempre di testa, i due azzurri hanno vestito la maglia bianca di Campioni d’Inverno. Ottima la prestazione del punto di forza del Team Hiker Mirko Farnisi (nella foto) che è arrivato 15° davanti all’attuale campione italiano Zoli Yader, mentre Francesco Aulino si è dovuto accontentare del 26° posto.

La giornata è iniziata presto, con i master che hanno portato il numero dei bikers in gara a 400. Sono stati i più fortunati, perchè la pioggerellina si è trasformata in acquazzone solo più tardi, allo start delle donne e junior.
Nelle singole categorie, in attesa che scendessero in pista i big, si sono imposti Mirco Balducci (M1), Massimo Folcarelli (M2), Andrea Pendini (M3) e Giancarlo Firrincieli (M3) della Bikestore Ragusa, che alla sua prima esperienza ad una competizione di questo livello e riuscito guadagnarsi la 10° posizione, Giuseppe Zamparini (M4), Alviero Scattini (M5) e Mauro D’Alessio

(M6), Fabio Zampese (M.Sport) e Cristina Roberti (Donne).
Eva Lechner è partita decisa nella prova femminile, ha imposto subito un ritmo molto elevato, poi ha controllato la gara mentre alle sue spalle le elvetiche Saner e Schneitter si alternavano al secondo posto, insidiate a loro volta dalla campionessa francese Ravanel. E questo, dopo i quattro giri del percorso, è il responso delle prime quattro posizioni. Massa Marittima si conferma ora nuovo fulcro della mtb, non solo italiana.