Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Venerdì 14 Dicembre 2018 - Aggiornato alle 23:16
RAGUSA - 05/12/2018
Sport - Calcio, Eccellenza/B: al "Binanti" la semifinale di andata arride ai rossoblù

Marina Ragusa sbanca Scordia e mette in tasca finale Coppa Italia

Nell’altra semifinale il Canicattì passa sul campo del S. Agata Foto Corrierediragusa.it

Scordia-Marina di Ragusa: 0-2
Marcatori: 6’st Baldeh, 35’st D’Agosta

Scordia: Catanese, Marino, Cosentino, Provenzano, Tornatore, Castiglia, Licata, Baglione, Distefano, Ghartey, Messina

Marina di Ragusa: Di Carlo, Iozzia, Belluardo, A. Arena, Capozucchi, Chiazzese, D’Agosta, Sangarè, Reinero ( 39´st Maiorana), Iannizzotto, Baldeh (38´st Bello)

Arbitro: Comito di Messina


Missione compiuta. Il Marina di Ragusa mette in cassaforte la qualificazione alla finale. La vittoria esterna con doppia marcatura senza subire gol garantisce per la gara di ritorno che si disputerà al «Campo» tra due settimane. Al «Binanti» risultato più che legittimo per quello che si è visto in campo perché i rossoazzurri di casa non hanno mai creato problemi alla porta difesa da Di Carlo che è rimasto inoperoso se non per la normale amministrazione. Dall’altra parte il Marina ha disputato una partita impeccabile colpendo al momento giusto. Il primo tempo gli uomini di Utro hanno preso le misure agli avversari e nella ripresa sono andati in gol due volte e poi colpito un palo con Iannizzotto a 5’ dalla fine.

Il tecnico ha rinunciato a Pellegrino, Vindigni e Nicola Arena ed ha mandato in campo Iozzia e D’Agosta da tempo non utilizzati. D’Agosta ha bagnato il suo rientro dopo l’infortunio alla grande realizzando una punizione dal limite in modo impeccabile. Il Marina ha confermato il suo ottimo stato di salute e si prepara al derby contro il S. Croce. La cronaca si limita alla ripresa che è risultata la più movimentata. Inizia Baldeh al 6’ mettendo dentro da pochi passi alle spalle di Catanese su azione manovrata di Iannizzotto che serve Alessandro Arena. L’esterno mette in mezzo e trova pronto all’’appuntamento Baldeh. Lo Scordia prova a reagire ma è sempre il Marina a menare le danze. A 15’ dalla fine punizione dal limite per la squadra di Utro. D’Agosta sistema il pallone con cura e lascia partire un tiro tagliato che finisce in fondo al sacco (foto). C’ancora tempo per il palo di Iannizzotto ma va bene così.