Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Lunedì 19 Novembre 2018 - Aggiornato alle 12:58
RAGUSA - 07/11/2018
Sport - Calcio, Eccelllenza/B: padroni di casa padroni del gioco

Marina di Ragusa gioca bene e segna 3 gol contro il Giarre. Qualificazione ora possibile

Peccato per la distrazione dell’ultimo minuto che consente ai gialloblù di segnare un gol Foto Corrierediragusa.it

Marina di Ragusa-Giarre: 3-1
Marcatori: 28’pt Maiorana, 36’pt D. Arena, 30’ st Iannizzotto, 47’st Palma

Marina di Ragusa: Di Carlo, Carnemolla, Belluardo, A. Arena, Vindigni, Capozucchi, Iannizzotto (33’st D. Arena), Sangarè, Maiorana, D. Arena, Immesi (20’st Baldeh) all. Utro

Giarre: Colonna, Aidala, Urso (37’st Palma, F. Arena, D’Arrigo, Trovato, Marrone, Ambra, Frittitta, Nirelli, Tribulato. All. Coppa

Arbitro: De Caro di Agrigento


Fa tutto bene il Marina ma concede un gol che può dare speranza al Giarre nel ritorno di Coppa. Il gol del neo entrato Palma che lascia l’amaro in bocca ai rossoblù arriva proprio allo scadere su una palla vangante in area e qualche indecisione di troppo tra portiere e difensori. Peccato davvero perché il Marina aveva giocato al meglio per almeno 80’ lasciando poco o nulla ai gialloblù. Sicura la squadra di Utro, veloce e pronta agli scambi che hanno mandato in tilt la difesa avversaria. Qualificazione (quasi) ipotecata) ma è chiaro che il Marina si è dimostrato una spana in più rispetto agli etnei. Inizia bene il Giarre con Fabio Arena che spinge ma Di Carlo non corre rischi. Poi inizia a macinare gioco il Marine arrivano gol ed occasioni.
Al 16’ Daniele Arena, migliore in ampo, avanza sulla destra e si libera per il cross. Rasoterra basso sul quale Colonna non arriva, entra Maiorana per il tap in ed è il vantaggio. Anche nel secondo gol è la coppia Maiorana-Arena protagonista. Il centravanti scambia con il compagno di reparto al limite dell’area. Il tiro di Arena è un missile e si infila sotto la traversa. Il Marina potrebbe triplicare al 42’ su punizione sempre di Daniele Arena ma Colonna si distende e manda fuori. Nella ripresa i rossoblù non mollano e trovano il terzo gol con Iannizzotto. Sembra un tris perfetto se non fosse per il gol finale di Palma.