Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Lunedì 10 Dicembre 2018 - Aggiornato alle 19:55
RAGUSA - 09/10/2018
Sport - Calcio, Eccellenza/B: contro il Paternò la seconda sconfitta consecutiva per i rossoblù

Marina Ragusa nel limbo. Utro: "Nessun dramma, stiamo compatti"

Troppi errori nei calci da fermo e sulle palle inattive Foto Corrierediragusa.it

Salvo Utro (foto) non si dà pace ma invita tutti alla calma: «Teniamo duro, niente drammi e sono sicuro che i risultati arriveranno». Il tecnico del Marina di Ragusa, alla seconda sconfitta consecutiva, recrimina per gli errori che si ripetono ma non per la prestazione che i rossoblù hanno offerto contro squadre che ora si ritrovano in testa come Terme Vigliatore, Paternò e Camaro.

«Abbiamo giocato contro squadre importanti –dice il tecnico- e abbiamo concesso loro veramente poco. Il Paternò ha tirato un paio di volte ed ha fatto due gol. Ci sono delle situazioni da esaminare. Prediamo sempre gli stessi gol su calci piazzati e palle inattive, eppure ci lavoriamo tanto in allenamento. Dobbiamo migliorare e fare punti perché la classifica che abbiamo non rispecchia quello che abbiamo dimostrato in campo. Non posso rimproverare nulla ai miei giocatori in fatto di impegno e voglia di far bene ma ora dobbiamo essere bravi a tare compatti e a non recriminare l’uno con l’altro». Utro prepara la partita esterna sul campo dello Scordia reduce dal buon pari esterno con il Rosolini.