Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Giovedì 18 Ottobre 2018 - Aggiornato alle 17:39
RAGUSA - 08/10/2018
Sport - Calcio, 1a Categoria: le iblee partono bene, Avola vince in trasferta

Comiso, Ispica e Chiaramonte vincono, Pro Ragusa ko in casa

Per Scicli solo pareggio contro il Vizzini in casa Foto Corrierediragusa.it

Virtus Ispica, Comiso (nella foto la formazione) e Chiaramonte esordio con successo, Pro Ragusa da rivedere e Per Scicli balbettante. La prima giornata di campionato dice che il Comiso ha i numeri per puntare in alto. La netta e convincente vittoria sul campo del retrocesso Rinascitanetina è la conferma del buon lavoro della società e delle sue fondate ambizioni. Ivan Rimmaudo è il mattatore con due gol di ottima fattura chiusi dalla rete di Marino- Il gol della bandiera di Salemi fissa il risultato. Il Comiso si muove bene e può contare su una difesa solida con Annese e Fazio esperti e sicuri. Soffre ma vince la Virtus Ispica. Il gol del successo arriva solo nei minuti di recupero con Scarso che rifinisce una mischia in area del Ferla. La squadra di Vaccaro ha il merito di lottare e crederci fino alla fine.

Due gol del neo entrato Camara danno al neo promosso Chiaramonte i 3 punti sul Portopalo. L’undici di Citronella recupera lo svantaggio e difende la vittoria fino alla fine. La sorpresa, in negativo, della giornata è il Pro Ragusa. I neroverdi cedono in casa al Noto che costruisce la sua vittoria nel secondo tempo dopo il pari con cui si era concluso il primo. I ragusani accusano un calo atletico e non riescono ad arginare gli ospiti. Due gol di Antonio Occhipinti, arrivato dal Modica, non bastano al Per Scicli per superare il Vizzini. Solo un pari per la squadra di Manenti che si è trovata a rincorrere gli etnei per ben due volte. Il gol del definitivo 2-2 è arrivato a pochi minuti dalla fine grazie al bomber che ha sfruttato una azione dentro l´area.