Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Domenica 23 Settembre 2018 - Aggiornato alle 20:53
RAGUSA - 10/09/2018
Sport - Calcio, Promozione/D: Pozzallo è stato aggressivo e veloce nelle ripartenze

Ragusa tocca con mano la dura realtà del campionato

Il pari ha lasciato l’amaro in bocca sia ai giocatori sia ai tifosi Foto Corrierediragusa.it

I tifosi ci sono rimasti male, capitan Filicetti e compagni sono andati sotto la tribuna (foto) per dire la loro. Il pareggio ha lasciato l’amaro in bocca per come si era messa la partita ma il punto sul campo del Pozzallo vale tanto. Dice il tecnico Filippo Raciti: «Eravamo partiti per conquistare i 3 punti ma in corso d´opera la situazione è diventata complessa. Basti pensare che abbiamo concluso la gara con cinque juniores. Sappiamo che dobbiamo dare il massimo perché noi siamo il Ragusa e dobbiamo esprimerci su altissimi livelli anche se chi gioca contro di noi dà il 150%. Ringraziamo i tifosi che ci hanno sostenuto e promettiamo loro che ci daremo da fare al massimo per riuscire a recuperare il terreno perduto».

L’infortunio di Bufalino dopo appena mezzora non ci voleva ed ha privato la squadra di un uomo di esperienza, l’indisponibilità dei 3 stranieri si sente perché l’organico è ridotto all’osso e zeppo di juniores. Il direttore generale Santo Palma assicura che entro la settimana il transfer per Valencia, Gargiulo e Mogni dovrebbe arrivare. Tre uomini di peso per Raciti la cui squadra ha subito fin troppo la velocità e l’agonismo del Pozzallo. Gli azzurri non sono riusciti a congelare la partita dopo essere passati in vantaggio ed hanno anzi sbagliato in occasione del rigore.

E’ successo domenica:
Pozzallo-Ragusa:2-2
Marcatori: 4’pt Blerim, 11’pt Furnò, 11’st Filicetti su rigore, 24’st La China su rigore

Pozzallo: Retrime, Melilli (28’st Iabichella), Occhipinti, Salemi, Azzarelli ( 20’st Di Benedetto), Donado, Blerim, C. Drago, S. Drago, La China, Sangiorgio (30’st Trovato)

Ragusa: Aglianò, Principato, Tumino, La Terra, Ricca, Priola, Butera (Kinna ( 34’st Blando), Furnò, Filicetti, Bufalino (25’pt Maggio)

Arbitro: Vacca di Caltanissetta


Il più classico dei derby, giocato su un campo polveroso con temperatura asfissiante. Gli ingredienti della partita maschia ci sono stati tutti: 4 gol di cui 2 rigori, 8 ammoniti, sano agonismo e pubblico sugli spalti. Ci sono rimasti male soprattutto i circa 50 tifosi azzurri che dopo il vantaggio di Filicetti erano ormai sicuri di avere in tasta i 3 punti. Non è stato così perché il Pozzallo di Angelo Tasca ha molto del carattere del suo allenatore. Deciso, combattivo, duro al punto giusto ed è così che gli arancioni pozzallesi hanno riconquistato il pari ed addirittura sfiorata o il vantaggio. Il Ragusa ha pagato un organico al limite, è dovuto uscire anche Bufalino a metà del primo tempo, ed ha sofferto oltre il dovuto la grinta dei padroni di casa. La difesa ha scricchiolato più del dovuto e anche nell’occasione del rigore del pari ha peccato di ingenuità anche se Priola e Ricca sono giocatori di assoluto affidamento. Il Ragusa deve certamente crescere e trovare sbocchi in avanti perchè oltre Furnò, bravo ad attaccare gli spazi, c’è poca cosa. Pozzallo rivelazione, ben messo in campo, con un La China buon ispiratore ed un Retrime attento. Al «Comunale» non sarà facile vincere per nessuno e questo può consolare il Ragusa.

Partita subito in salita per la squadra di Raciti. Al 4’ incursione sulla destra e palla scodellata al centro, entra Blerim e fa secco il sorpreso Aglianò. Il Ragusa reagisce subito. All’11’ punizione di Filicetti pennellata per Furnò che si testa mettere dentro. Il Pozzallo ha un paio di palle pericolose ancora ma non le sfrutta. Nella ripresa colpo Ragusa all’11. Palla in profondità di Tumino per Furnò, Occhipinti entra in modo scomposto ed è rigore. Filicetti spiazza Retrime ed è il vantaggio. Ragusa controlla ma il Pozzallo non ci sta. Sulla destra al 24’ entra Blerim, che viene messo giù da Priola. Ancora rigore e La china non perdona. Un’occasione per parte per passare in vantaggio. La China svirgola da buona posizione, al 38’ Butera entra in area si libera e tira secco ma Retrime c’è e manda in angolo.

I risultati della 1a giornata di andata (9 sett. 2018):
Megara Augusta-Frigintini:1-0
Don Bosco-Enna:0-0
Barrese-Atl. Scicli:0-2
Cara Mineo-Real Siracusa:0-6
Floridia-RG:3-1
Pozzallo-Ragusa:2-2
Sp. Eubea-Caltagirone:1-0
Sp. Priolo-Modica:2-1

La Classifica:
Atl. Scicli 3
Real Siracusa 3
Priolo 3
Megara A. 3
Floridia 3
Sp. Eubea 3
Ragusa 1
Pozzallo 1
Don Bosco 1
Enna 1
Frigintini 0
Modica 0
Cara Mineo 0
RG 0
Caltagirone 0
Barrese 0