Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Domenica 22 Luglio 2018 - Aggiornato alle 18:40
RAGUSA - 16/04/2018
Sport - Basket, serie C: al PalaPadua partita equilibrata fino a 5’ dal termine

Nova Virtus, il finale sprint assicura gara 3 con Eagles Palermo

Pubblico entusiasta, i virtusisni fanno prevalere la condizione atletica Foto Corrierediragusa.it

Eagles Palermo – Nova Virtus Ragusa: 65-54 (18-11, 38-37, 51-49)

Nova Virtus: Causapruno, Vacirca, Girgenti, Simon 10, Idrissou 8, Di Natale 12, Licitra 12, Bocchieri, Carnazza 4, Ferlito 8, Canzonieri 7, Sorrentino 14

Eagles Palermo: Ranalli 2, Levron 4, Rappa 2, Giardina 3, Bruno 14, Vrankovic 9, Talgiareni 17, Dragna 5

Arbitri: Castorina di Giarre e Di Mauro di Priolo


Ultimi 5´ decisivi al PalaPadua e la Nova Virtus si aggiudica gara 2. Ferlito, Sorrentino e Simon assicurano un break di 12 punti negli ultimi minuti e gli ospiti si arrendono dopo un match giocato alla pari. Palermo si era portato infatti sul 53 pari nel quarto periodo e la gara restava sempre sul filo dell’equilibrio. Poi i canestri ragusani che portano la Nova Virtus a disputare gara 3 dei play off per l’accesso alla finale con la già qualificata Alfa Catania. I virtussini sono stati sospinti dal tifo del pubblico di casa che si è entusiasmato e poi ha tributato un lungo applauso a conclusione della gara.

La partita è cominciata all’insegna dell’equilibrio ma a 2’ dalla fine del primo quarto Canzonieri sale in cattedra con un canestro ed un paio di assist che assicurano il primo break. Nova Virtus va a +7 sugli avversari che tuttavia recuperano nel secondo tempino nonostante Ragusa aumenti il vantaggio fino a +10. Ci pensa Vrancovic, Dragna e Tagliareni con 3 triple a riportare sotto Eagles e si va al riposo sul 38-37. Terzo tempo sempre sul filo dell’equilibrio, la Virtus tuttavia è più sulle gambe ma lo «strappo» non riesce perchè gli ospiti restano in partita. Poi i minuti finali che rendono giustizia al quintetto di Di Gregorio che si giocherà la qualificazione sul parquet di Bagheria domenica prossima.

Coach Di Gregorio è soddisfatto: "Faccio i complimenti ai ragazzi, nessuno di loro si è risparmiato, sono usciti quasi tutti doloranti per la fatica ed i contatti di gioco che ci sono stati. Credo che la serie sia riaperta, proveremo a preparare ancora meglio la partita ma sono sicuro che giocando con l’intensità giusta, abbiamo tutte le carte in regola per potercela fare, vedremo cosa accadrà domenica prossima».