Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Giovedì 20 Settembre 2018 - Aggiornato alle 11:33
RAGUSA - 23/02/2018
Sport - Calcio, Eccellenza/B: mancano ormai 7 partite alla fine del campionato

Ragusa, sfida salvezza contro il Real Aci. Raciti: "I tifosi ci aiutino"

Mancheranno solo Peluso, Spina e Marchese ma solo perchè infortunati Foto Corrierediragusa.it

Il Ragusa torna in campo. Per la seconda partita casalinga consecutiva gli azzurri affronteranno il Real Aci in quella che si può considerare una vera e propria sfida salvezza. Gli acesi, vittoriosi all’andata, vengono da un brutto casalingo contro il S. Agata (0-4) e si trovano appena un punto sopra il Ragusa in classifica. Vincere per gli azzurri sarebbe fondamentale per agganciare la salvezza. La notizia in casa Ragusa è che Filippo Raciti potrà mandare in campo la migliore formazione. I giocatori infatti sono rientrati nei ranghi e si sono allenati per preparare la partita nel migliore dei modi. Mancheranno solo Marchese, Peluso e Spina ma solo perché infortunati.

Dice il tecnico «Noi daremo il massimo per onorare al meglio la maglia. E tutti sanno che lo stiamo facendo lasciandoci, per il momento, alle spalle le varie difficoltà che ci siamo dovuti sobbarcare, indipendenti dalla nostra volontà. Vogliamo che i tifosi e gli sportivi possano accorrere in massa, per il bene della città, allo stadio. Perché il calcio a Ragusa non può e non deve scomparire. Anzi, speriamo in annate decisamente migliori. Ma se non salviamo la categoria diventa difficile ripartire ancora una volta da zero. Tutti noi, staff tecnico e prima squadra, stiamo facendo parecchi sacrifici e chiediamo solo che domenica il tifo ci spinga al fine di darci una marcia in più. Grazie ai sostenitori potremmo superare anche questo ostacolo e poi guardare al futuro con un pizzico di fiducia in più. Ci contiamo davvero. Perché sappiamo che contro il Real Aci ci giochiamo buona parte delle nostre chance di restare in questa serie. E vogliamo fare il possibile, non lasciare nulla di intentato, pur di riuscire a centrare il traguardo».