Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Domenica 18 Novembre 2018 - Aggiornato alle 18:34
RAGUSA - 04/02/2018
Sport - Basket, A1: vincono Lucca e Napoli, ora sono tre le sqaudre al terzo posto

Passalacqua molle si arrende. Schio passa con le sue star

Yacoubou e Anderson, 41 punti in due, trascinano le scledensi Foto Corrierediragusa.it

Passalacqua Ragusa-Famila Wuber Schio: 65 – 78 (19-19, 28-39, 46-61)

Passalacqua Ragusa: Consolini 3, Soli, Hamby 17, Kuster 6, Ndour 22; Gorini 10, Spreafico 3 , Formica 4

Famila Wuber Schio: Yacoubou 21, Myem 10, Zandalasini 5, Dotto 6, Anderson 20; Gatti 3, Tagliamento 3, Masciadri, Macchi 10, Ngo Djock

Arbitri: D’Amato, Radaelli e Ferrara


La Passalacqua dura troppo poco per tenere testa a Schio. La corazzata veneta si dimostra all’altezza della situazione, dà spago alle ragusane solo nel primo quarto e poi straripa nel momento decisivo della gara. La squadra di coach Recupido sbaglia troppo, anche nei tiri liberi, è lenta nell’attacco e non riesce a superare la munita difesa scledense. Con Yacoubou e Anderson, ancora una volta in serata di grazia, 41 punti in due, resta poco da fare nonostante Ndour si batta fino alla fine e risulti la migliore realizzatrice del match. La Passalacqua è ora terza alla pari di Lucca e Napoli e l’ultimo turno di campionato sarà decisivo per stabilire la posizione in classifica. Sono rimasti delusi i tifosi ragusani che hanno affollato il PalaMinardi e si attendevano una squadra più decisa e determinata ma, evidentemente, le biancoverdi hanno finito la benzina visto che nelle ultime quattro partite hanno accusato cali significativi nei finali.

E’ stato così con Schio perché la Passalacqua parte bene; Ndour ha già la mano calda e Hamby le sta dietro. Le scledensi rispondono con le straniere e Anderson ne mette dentro un paio da 3 per il pari. Il secondo quarto è negativo per la Passalacqua che mette a segno la miseria di 9 punti sbagliando anche facili canestri in contropiede. Non perdona Schio che totalizza ben 20 punti. E’ la svolta della partita perché al ritorno in campo la musica non cambia, anzi il divario si allarga grazie ad una incontenibile Anderson. Finisce con un +13 a favore di Schio e il risultato ci sta tutto.