Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Martedì 22 Maggio 2018 - Aggiornato alle 23:18
RAGUSA - 03/02/2018
Sport - Basket, A1: stasera al PalaMinardi torna il classico tra biancoverdi e scledensi

Tra Passalacqua e Schio una sfida da alta classifica. Ragusa vuole tornare a vincere dopo 3 sconfitte

Atteso il gran pubblico, le ospiti reduci dalla qualificazione a play off Eurolega Foto Corrierediragusa.it

Tra Ragusa e Schio si rinnova la sfida. Stasera (20.30) si affrontano la prima e la terza in classifica ma le due squadre arrivano alla penultima giornata di campionato in condizioni diverse. Le scledensi sono fresche dalla qualificazione ai play off di Eurolega dopo avere superato Salamanca ed hanno 8 punti di vantaggio in classifica sulle ragusane. La Passalacqua è reduce dall’eliminazione in Eurocup e provengono dalla sconfitta con Venezia. All’andata Schio superò di ben 20 punti Ragusa grazie ad una grande prestazione della beninese Yacoubou e soprattutto di Anderson ma stasera al PalaMinardi sarà un’altra storia perché la Passalacqua ha grandi motivazioni e soprattutto deve mantenere il terzo posto in classifica nella giornata in cui si gioca anche S. Martino Lupari-Lucca.

Dice il coach scledense Giustino Altobelli: «Ci sono motivazioni importanti su entrambi i fronti, noi, vogliamo dare continuità e arriviamo da un buon momento nel quale abbiamo centrato la qualificazione ai playoff di Eurolega. Le premesse per una partita di livello, come è Ragusa-Schio, ci sono tutte. Affrontiamo una squadra di carattere che ha delle lunghe molto mobili e, sfruttando la spinta del pubblico di casa, saranno ancora più aggressive della gara di andata. Dovremo mettere in campo il nostro gioco rimanendo lucidi per tutti e 40′».

In casa Passalacqua c’è fiducia anche se la squadra ha accusato fatica nele ultime gare, la tenuta atletica sarà decisiva: «La squadra continua a crescere, anche se abbiamo dei cali come tutte le squadre. Speriamo di continuare questo percorso di crescita. Dobbiamo ritrovare il gusto di giocare partite importanti e tirate. Il nostro obiettivo è di arrivare terzi, ci proveremo in tutti i modi».

(nella foto: un´azione della gara casalinga della scorsa stagione)