Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Martedì 21 Agosto 2018 - Aggiornato alle 14:59
RAGUSA - 22/01/2018
Sport - Basket, A1: terzo posto in classifica e domenica c’è la sfida a Venezia

Passalacqua in gran forma: le "Aquile" possono volare alto

Mercoledì andata di Eurocup a Girona per gli ottavi di finale Foto Corrierediragusa.it

Due mesi di gran carriera. La Passalacqua ha superato alla grande gli affanni iniziali e si è rimessa in corsa. Imbattuta in Eurocup, dove è arrivata agli ottavi, e soprattutto in campionato dove è al terzo posto assoluto ed appena a due punti da Venezia che incontra proprio domenica. Un periodo di forma psicofisica splendida che ha consentito anche di assorbire l’assenza per 4 giornate di Dearica Hamby, rientrata alla grande al PalaTagliate contro Lucca.

Delle gara contro le campionesse d’Italia coach Recupido è orgoglioso: «Un bellissimo primo quarto sia in difesa che in attacco –che ci ha permesso poi di potere gestire al meglio la partita. Le ragazze sono state presentissime tutte, con grande sacrificio, grande entusiasmo, stanno bene fisicamente e mentalmente, la squadra è coesa e compatta e in questo momento va bene così. Speriamo di continuare. Il preparatore atletico Paolo Modica ha fatto davvero un gran lavoro, pian piano stanno crescendo tutte, stiamo cercando di rimettere in partita Spreafico, che ha messo due buone triple e che speriamo trovi continuità, ma anche Miccoli ha dato un grosso contributo, dunque ho avuto la possibilità di ruotare 9 giocatrici. Vincere di 18 su questo parquet non è mai facile e questo risultato premia la grande fatica che facciamo. Non posso che essere davvero molto soddisfatto».

La squadra è rimasta a Lucca per partire per la Spagna, dove mercoledì è in programma il match d’andata del round of 8 di Eurocup con Girona. Giovedì rientro in sede dove la comitiva biancoverde si allenerà fino a tutta la giornata di venerdì prima della partenza per Venezia fissata per sabato.

E’ successo domenica:
Gesam Lucca-Passalacqua Ragusa: 48-66 (8-26, 23-40, 34-54)

Passalacqua: Consolini 10, Hamby 20, Kuster 6, Ndour 18, Gorini 4; Spreafico 6, Formica 2, Soli, Miccoli


Passalacqua show al PalaTagliate. Una dimostrazione di forza e di tecnica contro le campionesse di Lucca che non sono mai entrate in partita. I 18 punti di differenza ed i parziali parlano chiaro. La Passalacqua ha gestito da par suo la partita lasciando a Roberts e compagne solo briciole. Difesa solida con linee di passaggio subito chiuse, velocità e ripartenze di Hamby, al rientro in campionato, e Ndour, sono state le armi vincenti sin dall’inizio. Il primo quarto taglia già le gambe alle granata di casa. La difesa di Lucca cade sotto i colpi delle biancoverdi che entrano da tutte le parti. Il 26-8 per Ragusa dice tutto. Non cambia il secondo quarto perché Ragusa non molla, Gorini, Consolini e Kuster sono incisive sia a rimbalzo sia nel pitturato. La Passalacqua va al riposo con ben 17 punti di vantaggio.

Lucca rientra confusa in campo e non riesce a trovare il bandolo della matassa. Ndour, Consolini e Hamby sono letali dalla media distanza. Il vantaggio alla sirena sale +20. Ultimo quarto in scioltezza. Lucca si porta sotto fino a -9 ma le bombe di Consolini e di Ndour mettono subito le cose a posto. E’ vittoria che pesa anche perché vale il terzo posto solitario in classifica e Venezia, da affrontare domenica prossima, è appena 2 punti avanti. E per questa Passalacqua non ci sono limiti.