Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Domenica 21 Ottobre 2018 - Aggiornato alle 12:28
RAGUSA - 19/01/2018
Sport - Calcio, Promozione/B: si giocano le gare della terza giornata di ritorno

Ragusa in trasferta a Scordia, è difficile ma servono punti

Mancherà Priola infortunato e Bronolo che ha lasciato la squadra. Il tecnico Raciti, squalificato, va in tribuna Foto Corrierediragusa.it

Trasferta difficile per il Ragusa. Gli azzurri affrontano lo Scordia al «Binanti», su un campo tradizionalmente ostico. La squadra di Pensabene è reduce dalla sconfitta di S. Agata ma è sempre in zona play off per cui vuole tornare a vincere davanti ai propri tifosi. Da parte sua il Ragusa ha necessità di far punti e di rifarsi dal mezzo passo falso interno contro l’Avola. La squadra di Filippo Raciti ha lottato ed anche segnato due gol ma non è bastato per due ingenuità difensive. Tutti disponibili tra gli azzurri tranne Priola, infortunato e Bonolo, che dopo due partite ha deciso di tornare a casa. Al posto di Priola al centro della difesa insieme a Caruso ci sarà Peluso, che ha esordito domenica contro l’Avola. In panchina non ci sarà, invece, il tecnico Filippo Raciti che è stato squalificato fino a giovedì 25 a seguito dell’espulsione per proteste di domenica scorsa.

Dice sil ds Santo Palma: " «Questo non rappresenta il principale problema nel senso che l’avversario che ci troveremo di fronte non solo è di quelli tosti ma sta lavorando al massimo per cercare di raggiungere i play off. Ecco perché, comunque, a Scordia serve un’impresa magistrale. I ragazzi, nel corso della settimana, hanno lavorato con grande attenzione. Noi dobbiamo andare avanti per come sappiamo, con grande umiltà e a testa bassa. Lo dico e lo ripeto ai ragazzi. In ogni partita può nascere una occasione importante, valida per il Città di Ragusa, che dobbiamo essere in grado di sfruttare a nostro vantaggio. Se così non sarà, è chiaro che dovremo cogliere l’occasione successiva. Lo ribadirò da qui sino alla fine della stagione. La salvezza che stiamo cercando di conquistare potrebbe arrivare anche all’ultima giornata. E per questa ragione dobbiamo essere bravi a tenere uniti l’ambiente e a non mollare sino all’ultima giornata, sino a che la palla rotolerà sul campo».