Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Sabato 20 Ottobre 2018 - Aggiornato alle 23:46
RAGUSA -
Sport - Basket, A1: il quintetto di coach Recupido torna in campo stasera alle 20.30 al PalaMinardi

Sprint Passalacqua: contro S. Martino operazione sorpasso

Jessica Kuster ha rinnovato il contratto, l’ala americana in biancoverde anche per il 2018-2019 Foto Corrierediragusa.it

Sorpasso ed aggancio sono i due obiettivi della Passalacqua (nella foto la formazione) che affronta S. Martino di Lupari. Il recupero della terza giornata si gioca mercoledì al «PalaMinardi» ed una eventuale vittoria consentirà alle biancoverdi di superare proprie le venete in classifica ma anche di agganciare Lucca, sconfitta in casa da Torino, al terzo posto in classifica. Evidente, dunque l’importanza della gara contro le «lupe», che apre un mese molto intenso per a Passalacqua. Dopo l’infrasettimanale le biancoverdi rendono visita al Lucca, poi ricevono Schio e chiudono il tour de force fuori casa a Venezia. In mezzo le due partite di Eurocup contro le catalane del Girona. Serve la migliore Passalacqua e le ultime prestazioni dicono di una squadra compatta con Ndour e Kuster, ma anche Consolini in gran forma.

Contro S. Martino mancherà ancora Hamby, che sconterà l’ultima giornata di squalifica, ma l’americana sarà poi disponibile a tempo pieno. Dice coach Recupido: «Siamo contenti per la terza vittoria consecutiva in campionato, ma abbiamo questo problema cronico che ci vede cominciare a soffrire una volta che andiamo in vantaggio, comunque abbiamo fatto un passo avanti. Ci aspetta una partita difficilissima con San Martino nella quale mancherà l’ultima volta Hamby ed è un match importantissimo in chiave classifica».

E’ successo domenica:
Passalacqua Ragusa-Meccanica Vigarano: 79-62 (26-21, 49-32, 68-50)

Passalacqua Ragusa: Consolini 13, Formica 7, Soli 2, Kuster 19, Ndour 27; Gorini 9, Spreafico 1, Miccoli 1


Passalacqua sprint. Terza vittoria nel giro di sette giorni e la classifica sorride. Ora le biancoverdi sono quarte alla pari con S. Martino di Lupari e mercoledì c’è la sfida diretta proprio contro le venete per il recupero della terza giornata. E con la Passalacqua vista al PalaMinardi contro Vigarano tutto è possibile anche perché ci arà pure Hamby. Le ferraresi dell’ex Bagnara hanno potuto opporre ben poco allo strapotere delle ragusane che ancora uan volta hanno avuto in Ndour e Kuster delle vere e proprie trascinatrici. E’ stata anche la serata di Consolini e si è rivista Laura Spreafico che coach Recupido sta cercando di reinserire in forma partita, 13 minuti in campo per lei.

La partenza delle biancoverdi è stata lenta e le due squadre sono state appaiate fino al 13 pari. Poi Ndour è salita in cattedra con un paio di triple e per le padrone di casa il vantaggio alla sirena è di +5. Ben più confortante il secondo quarto con la Passalacqua che ingrana la quinta. Kuster non si fa pregare e Consolini scalda la mano. Il vantaggio aumenta e si va al riposo lungo con +17 e partita praticamente chiusa. Lo conferma il terzo tempino nonostante Zempare, migliore realizzatrice sul parquet con 28 punti, non molli. La Passalacqua gira e gioca, il vantaggio aumenta a +18. Le padrone di casa cominciano a pensare all’impegno di mercoledì e tira i remi in barca. Vigarano tira fuori la testa ma non c’è nulla da fare. La vittoria è tutta a colori biancoverdi.