Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Lunedì 12 Novembre 2018 - Aggiornato alle 15:14
RAGUSA - 14/01/2018
Sport - Calcio, Eccellenza/B: Città di Messina sempre più solo in vetta, Rosolini corsaro

Ragusa 2 volte avanti, ma è ripreso da un Avola mai domo

Gli ospiti hano anche una chance con Sirugo per andare in vantaggio a pochi minuti dalla fine Foto Corrierediragusa.it

Ragusa-Avola:2-2
Marcatori: 32’ pt Caruso, 42’ pt Mangiagli, 2’ st Caruso, 26’ st Toscano

Ragusa: Di Martino, Di Stefano (20’st Chiarenza),Russo, Marchese, Caruso, Peluso, Bronholo, Ascia, Novello, Zangara, Manfrè

Avol: Scordino, Caruso S, Santonocito, Zumbo, Napoli, Bonaventura, Martinez, Maccarrone ( 17’st Sirugo), La Bruna (44’st Arena), Mangiagli

Arbitro: D’Acquino di Catania
Note: al 30’pt espulso l’allenatore del Ragusa, Raciti


Ragusa in vantaggio per due volte ma non basta. L’Avola recupera e spreca anche la palla della possibile vittoria. Alla fine giocatori di casa a confronto con la tifoseria organizzata e malumore sugli spalti per l’ennesima occasione sprecata dagli azzurri. Il Ragusa ha avuto la possibilità di chiudere a suo favore lo scontro con una concorrente diretta per la salvezza ma ha peccato in due occasioni decisive in occasione dei due gol ospiti. La doppietta del centrale Caruso non è servita anche perché la squadra di Raciti soffre di amnesie difensive come dimostrato in occasione dei due gol. Anche la capacità di penetrazione è limitata e l’innesto di Novello è servito a ben poco. Ben più pericoloso Manfrè sulla fascia grazie al suo movimento mentre a centrocampo si sono mossi bene Marchese e Zangara ma senza costrutto.

La partita comincia con un Ragusa determinato e Zangara ha due occasioni nei primi 20’ ma viene impattato dagli avversari. Al 32’ cross di Manfrè dalla sinistra entra Caruso da dietro ed è vantaggio azzurro. Il Ragusa prende coraggio ma è gelato dal contropiede di Mangiagli che parte si infila tra Peluso e Caruso e lascia partire un tiro senza molte pretese. Di martino parte in ritardo ed è il pari. Al ritorno in campo Ragusa in vantaggio. Dopo 2’ ancora cross di Manfrè, Zangara prolunga entra Caruso di piede e mette sotto la traversa. L’Avola si scuote. Al 15’ Maccarrone pericoloso in area ma di martino ci mette i pugni. Il tecnico avolese Di Gregorio manda in campo Sirugo che mette un po’ di ansia nel reparto arretrato ragusano. Al 26’ punizione contestata per fallo di Russo sulla fascia destra. La punizione calciata da Martinez trova Toscano solo nell’area piccola.. Il colpo di testa vale il pari. Il Ragusa non c’è più anche atleticamente. Al 39’ parte Sirugo nel corridoio e si porta al limite dell’area, l’attaccante è precipitoso e calcia male per fortuna del Ragusa.

I risultati della seconda giornata di ritorno (14 ge. 2018):
S. Pio X- Paternò:0-1
Caltagirone-Città di Messina:0-1
Camaro-Biancavilla-Biancavilla:3-0
Ragusa-Avola:2-2
Giarre-Adrano:3-0
Pistunina-At. Catania:7-0
Real Aci-Rosolini:1-2
S. Agata-Scordia:3-1

La Classifica:
Città di Messina 41
Biancavilla 37
S. Agata 37
Giarre 34
Rosolini 32
Scordia 32
Paternò 30
Camaro 30
S. Pio X 20
Pistunina 17
Caltagirone 13
Avola 13
Atl. Catania 12
Ragusa 9
Adrano 8
Real Aci 7