Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Sabato 21 Aprile 2018 - Aggiornato alle 9:23
RAGUSA - 25/12/2017
Sport - Al Palazzo della ex Provincia premiati oltre 30 atleti vincitori delle precedenti edizioni

Premio Padua 2017: atleta dell´anno è Francesco Romano

Il ciclista vittoriese, autentica promessa del pedale, è stata la scelta della giuria Foto Corrierediragusa.it

La 50ma edizione del Premio Padua celebra il vincitore Francesco Romano e tutti i premiati delle precedenti edizioni. E’ stata una festa nel salone del palazzo della ex Provincia non solo per il vincitore ma per tutto lo sport ibleo, dai dirigenti agli atleti che nel corso di mezzo secolo lo hanno rappresentato al meglio. Gianni Molè, segretario dell’Assostampa, ha fatto gli onori di casa e presentato la serata. Il Premio Padua-atleta dell’anno- è andato al ciclista vittoriese, Francesco Romano, autentica promessa del pedale, pronto a muoversi sulle orme del ragusano Damiano Caruso. Premi speciali sono andati a Maria Battaglia e Federica Mazza e Guglielmo Pacetto.

Premiata per la danza sportiva la copia formata da Giovanni Cavallo e Maldivia Polini, che al campionato del mondo di danze latino-americane, tenutosi in Cina, si sono piazzati al quinto posto. Nel corso della serata sono stati ricordati tre premiati prematuramente scomparsi, il calciatore Ignazio Metallo, la pallavolista Carmela Primavera e lo judoka Salvatore Cascone. Poi la sfilata di oltre 30 premiati delle precedenti edizioni cui sono andate targhe premio. Orazio Giannì, Vito Veninata, Adolfo Padua e Mariella Padua Bracchitta (nella foto con Romano) hanno poi ricordato la figura di Salvatore Padua, sciclitano, scomparso all’età di 28 anni a seguito di un incidente a Bormio dove insegnava Educazione fisica, campione di atletica leggera.