Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Venerdì 20 Luglio 2018 - Aggiornato alle 14:40
RAGUSA - 21/12/2017
Sport - Calcio, Promozione/D: chiuso il girone di andata, si riprende il 7 gennaio

Marina di Ragusa verso l´Eccellenza. I numeri ci sono tutti

Miglior difesa e miglior attacco del girone, solo una sconfitta Foto Corrierediragusa.it

Tutti i numeri dicono Marina di Ragusa (nella foto il gruppo). Il pareggio con il Misterbianco è stato il primo in casa ed ha consolidato comunque la posizione in vetta alla classifica. La squadra di Salvatore Utro ha infatti sei punti sulla più immediata inseguitrice, e 7 proprio sul Misterbianco. I rossoblù vantano anche la migliore difesa, 6 gol subiti, e il migliore attacco, 29 gol realizzati che hanno garantito 12 vittorie su 15 gare disputate. Solo una sconfitta, a Floridia e due pareggi, S. Croce e Misterbianco. Nella stagione del Marina bisogna anche aggiungere la qualificazione ai quarti di Coppa Italia, che resta anche uno degli obiettivi della squadra. La società è stata premiata dalle scelte estive di puntare su giovani di valore e giocatori esperti e di qualità. Il tecnico è stato bravo a gestire una rosa ampia con tanti uomini che hanno alle spalle campionati importanti, come Pellegrino, i due Arena, D’Agosta, Puglisi, Sella e Cavone. Il tecnico ha dovuto rimpiazzare due uomini che sono venuti a mancare per infortunio ad inizio campionato come il centrale Runza e l’esterno Bellavia ma ha tuttavia trovato le giuste mosse per sopperire alle assenze.

Bilancio più che positivo dunque con la promozione in Eccellenza che resta l’obiettivo principale. Restano 15 partite alla fine e basterà rispettare la media inglese, vittoria in casa e pari fuori, per arrivare fino in fondo grazie anche ai punti di vantaggio accumulati. La squadra da questo punto di vista si è dimostrata cinica e la partita con il Misterbianco è stata esemplificativa.

Dice il tecnico: «Contro il Misterbianco abbiamo ricevuto qualche critica perché sono siamo riusciti a chiudere la partita. Lo 0-0 non mi esalta ma nello stesso tempo non mi dispiace visto che affrontavamo la seconda in classifica a cui non abbiamo permesso neanche un tiro in porta nei 90’ di gioco. Sono soddisfatto». Utro ha dato a tutti appuntamento a dopo Natale, poi ripresa degli allenamenti con pausa breve per Capodanno in modo da preparare al meglio la prima partita dell’anno in programma il 7 gennaio all’Aldo Campo contro il S. Croce.