Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Giovedì 26 Aprile 2018 - Aggiornato alle 0:35
RAGUSA - 17/12/2017
Sport - Calcio, Promozione/D: gli ospiti non tirano mai in porta, padroni di casa controllano

Marina di Ragusa e Misterbianco non si fanno male

D’Agosta e Nicola Arena sono ttra i più propositivi ma non basta Foto Corrierediragusa.it

Marina di Ragusa-Misterbianco: 0-0

Marina di Ragusa: Barbera, Carnemolla, Tuvè, Iozzia, Pianese, Puglisi, D’Agosta, Pellegrino, N. Arena, D. Arena (35’st Sella) Baldeh (22’st Bellavita). All: Utro

Misterbianco: Spina, Baudo, Oliveri, Basile, Giacone, Intelisano, Palazzolo, Maesano, Romano (45’st Damone) Luca (27’st Pacini) Scapellato (39’st Falletta). All: Di Maria

ARrbitro: Franzò di Siracusa
Note: Espulso Oliveri per somma d’ammonizioni


Il Marina di Ragusa pareggia in casa contro un impalpabile Misterbianco (mai un tiro in porta durante la partita) e getta via l’occasione di chiudere il campionato già a dicembre. Tuttavia, se questa era la forza della maggiore antagonista del girone (il Misterbianco secondo in classifica) la formazione di Salvatore Utro può dormire sonni tranquilli da qui al termine della stagione. Se i padroni di casa avessero osato qualcosa in più nell’arco dei 90´ -a tratti troppo compassata la manovra di gioco– avrebbero certamente portato a casa il bottino pieno.

Invece ad avere la meglio è stato il muro difensivo del Misterbianco, capace di annullare sistematicamente le manovre offensive degli uomini di Utro. Nonostante un trio offensivo da fare invidia in categorie superiori, questa volta Fabio D’Agosta (il più propositivo) e Nicola Arena stentano a trovare le giuste soluzioni in chiave realizzativa, perdendosi (più il secondo che il primo) in giocate personali e dall’esito evanescente. Per il resto chi non corre mai pericoli è il portiere di casa Barbera.

Nel primo tempo arrivano le azioni più pericolose della gara. Precisamente al 27’ la prima: dalla bandierina Fabio D’agosta calibra bene al centro dell’area, la testa di Nicola Arena anticipa tutti ma non inquadra lo specchio della porta. Due minuti più tardi ci prova per la prima volta Fabio D’Agosta. Servito in verticale, l’esterno calcia addosso all’estremo difensore etneo che si salva ancora una volta in angolo. Nell’ultima mezz’ora si sveglia pure Daniele Arena, ma nulla da fare.

Nella ripresa il copione della gara è sempre lo stesso. Le incursioni di D’Agosta non producono gli effetti sperati, e per assistere all’ultimo sussulto bisogna aspettare i minuti di recupero con l’ingresso di Sella (tardivo il suo ingresso in campo). Ma sul colpo di testa di Pellegrino la palla esce alta d’un soffio sopra la traversa.

I risultati della 15ma di andata (17 dic. 2017):
Erg-Floridia:0-2
Enna-S.Croce:0-2
Frigintini-Megara:3-1
Marina di Ragusa-Misterbianco: 0-0
Rinascitanetina-Carlentini:3-1
Sp. Eubea-Real Siracusa:1-0
Sp. Augusta-Modica:2-0
Sp. Priolo-Motta:1-0

La classifica:
Marina di Ragusa: 38
S. Croce 32
Misterbianco 31
Floridia 26
Sp. Priolo 25
Sp. Eubea 24
Carlentini 23
Modica 21
Frigintini 20
Erg 19
Real Siracusa 19
Enna 17
Megara 9
Motta 8
Rinascitanetina 6