Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Martedì 18 Settembre 2018 - Aggiornato alle 15:00
RAGUSA - 13/12/2017
Sport - Basket, A1: la società biancoverde ha chiarito la propria posizione in cnferenza stampa

Passalacqua prepara il ricorso contro maxi squalifica Hamby

Da un video acquisito l’allungo della giocatrice americana non sembra arrivare a destinazione Foto Corrierediragusa.it

La Passalacqua presenterà ricorso contro la squalifica di tre mesi inflitta del Giudice sportivo della Fip a Dearica Hamby. Il ricorso potrebbe essere già esaminato prima di Natale ed Enrico Cassì, il legale cui la società si è affidata, sta corredando il ricorso con tutti gli elementi a disposizione. Non potrà essere in considerazione il video di cui la società è entrata in possesso e dal quale, come è stato spiegato in conferenza stampa, si evince una diversa dinamica di quanto successo nei secondi finali della gara con Torino al PalaRuffini. La società si è astenuta da ogni commento a ha tenuto a mostrare il video che sembra confermare la versione fornita dalla giocatrice americana, convocata dalla società per raccontare la sua versione dei fatti.

Hamby ha ricevuto una gomitata da Tikvic ed in fase di rincorsa della croata ha allungato il braccio senza tuttavia colpire l’avversaria che è comunque caduta a terra. Hamby ha poi cercato di saltare l’avversaria a terra e questo avrebbe indotto a pensare ad un calcio che in effetti non c’è stato. La contusione alla testa per Tikvic sarebbe dunque stata causata dall’impatto con il parquet dopo la caduta. Questa la ricostruzione della società biancoverde anche sulla base del resoconto della giocatrice. La Passalacqua si rimetterà alle decisione del Giudice sportivo ma ci teneva a fare a chiarezza e soprattutto, ha detto il presidente Davide Passalacqua perchè «sentiamo il dovere di tutelare la nostra atleta da esasperazioni mediatiche verosimilmente fuorviate, in attesa delle decisioni finali dei giudici sportivi alle quali ci rimetteremo, e che accetteremo senza riserve». La società torinese, da parte sua, valuterà se adire le vie legali della Giustizia ordinaria. Ivana Tikvic è stata intanto dimessa dall’ospedale Martini ma accusa ancora un forte mal di testa. La prognosi dei medici è di dieci giorni.

Per la Passalacqua si apre ora un altro capitolo a cominciare d domenica quando le biancoverdi dovranno affrontare Broni in trasferta. Coach Recupido perde la giocatrice di punta e dovrà rimodulare gioco e cambi. La perdita dal punto di vista tecnico è grande e la società sta pensando di intervenire sul mercato per rinforzare la rosa. Tutto da vedere se il rapporto con Hamby sarà mantenuto perché se la sanzione dei tre mesi di squalifica sarà confermata la Passalacqua dovrà pensare a duna alternativa. Potrebbe arrivare un’altra americana o comunque una straniera. Il presidente ha lasciato la porta aperta ma si deciderà dopo l’esito del ricorso.