Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Venerdì 24 Novembre 2017 - Aggiornato alle 0:31 - Lettori online 491
RAGUSA - 13/11/2017
Sport - Basket, serie C. i virtussini conquistano il terzo posto a quota 8

Nova Virtus batte facile Cus Catania e ritorna alla vittoria

Il quintetto di Di Gregorio in ripresa, domenica trasferta delicata in casa della capolista Alfa Catania Foto Corrierediragusa.it

Nova Virtus Ragusa-Cus Catania: 80-63 (16-17, 38-33, 61-51,80-63)

Nova Virtus Ragusa: Cannizzaro, Vacirca 11, Girgenti 5, Simon 4, Idrissou 16, Comitini, Di Natale 10, Bocchieri, Carnazza 8, Ferlito 12, Mammana 2, Canzonieri 11. Allenatore: Di Gregorio

Cus Catania: Lo Faro 17, Arcidiacono 1, Vasta 4, Cuccia 7, Alescio 13, Lombardo 3, Fichera Aurelio, Corselli, Mazzoleni 14, Fichera Diego. Allenatore: Russo

Arbitri: Abate e Cappello di Porto Empedocle


La Nova Virtus riprende a vincere dopo due stop consecutivi e conquista il terzo posto in classifica a quota 8. Netto il successo dei virtussini guidati dall’esperienza di Canzonieri e Carnazza. Il Cus si è dovuto arrendere dopo un buon inizio nel corso del quale è andato anche in vantaggio grazie anche agli errori difensivi dei padroni di casa. Il quintetto di di Gregorio nel secondo tempino trova il giusto equilibrio grazie anche a Idrissou e Vacirca e ai canestri di Ferlito che assicurano un vantaggio di +7 prima di andare al riposo lungo. Nel terzo tempino Ragusa al comando e Cus che non riesce ad arginare.

Il vantaggio aumenta e si dilata con i 9 punti di Di Natale. Vincono i ragusani che domenica prossima sono attesi dalla delicata trasferta in casa della capolista Alfa Catania. Dice coach Massimo di Gregorio: «Dobbiamo ancora lavorare tanto sulla costanza durante tutta la partita. Vedremo come andrà la settimana, mancherà Licitra anche questa volta, perché squalificato ma sicuramente saremo concentrati, in vista del test difficile contro la capolista».