Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Martedì 21 Novembre 2017 - Aggiornato alle 22:45 - Lettori online 612
RAGUSA -
Sport - Calcio, Eccellenza B: si torna in campo oggi per la nona giornata

Ragusa, in un mese 4 sconfitte. Riscatto contro Real Aci?

Chiarimento tra i dirigenti, il tecnico ed i giocatori pr uscire dal momento difficile Foto Corrierediragusa.it

Tutti insieme per un esame di coscienza. Al Ragusa è già scattato l’allarme dopo una serie di risultati negativi. E’ stato infatti un ottobre nero per la squadra di Filippo Raciti visto che in cinque partite gli azzurri hanno racimolato solo un punto, in casa con il Pistunina, Biancavilla,Camaro,S. Agata ed Atleetico Catania e ben quattro sconfitte. Il tecnico ha voluto un chiarimento nel chiuso dello spogliatoio con i giocatori ed i dirigenti per capire se la squadra lo segue. A Catania infatti il Ragusa ha offerto un’altra prestazione incerta, senza nerbo e convinzione.

Dice il tecnico. «Siamo sembrati con le gambe troppo molli, abbiamo avuto qualche minima occasione, ma niente rispetto a quello che in realtà avremmo potuto fare. Ecco il perché di un chiarimento tra di noi, rispetto a ciò che vogliamo fare e sul percorso che intendiamo portare avanti. Ovviamente, la situazione, andando avanti così, continuerà ad essere sempre più complessa. Ed ecco perché abbiamo la necessità di apportare dei correttivi sostanziali che, naturalmente, valuteremo con la società per capire quali possano essere. Mi dispiace perché l’Atletico Catania era assolutamente alla nostra portata. Sono ancora convinto che questa squadra abbia un potenziale importante, quanto meno tutto ciò che serve per tirarsi fuori dalle secche della classifica. Ma è chiaro che dobbiamo cambiare completamente andazzo. E se prima non comprendiamo quello che succede al nostro interno, è difficile farlo». La partita contro il fanalino di coda Real Aci diventa fondamentale per il Ragusa e per lo stesso Raciti. Bisogna assolutamente conquistare i tre punti e la prima vittoria in campionato anche se bisognerà giocare ancora in trasferta.

E’ successo domenica:
Atletico Catania-Ragusa:2-0
Marcatori: 34’pt e 19’st Da Silva

Ragusa: Di Martino, Scribano, Russo, Marchese, Zumbo, Priola, Ascia, Calabretta (18´st Zangara), Scerra Rimmaudo, Manfrè


Il Ragusa esce sconfitto dal Zia Lisa. L’Atletico Catania punisce un paio di errori degli azzurri che, dal loro canto, non riescono a concretizzare due buone occasioni. Proprio nel loro migliore momento gli uomini di Filippo Raciti pagano a caro prezzo. Rimmaudo al 28’ lascia partire un fendente che sfiora il palo, 5´ dopo pasticcio difensivo azzurro ed il brasiliano Da Silva di testa si inserisce per il vantaggio degli etnei.

Il Ragusa cerca di reagire e quando ritorna in campo ha una buona opportunità ancora con Rimmaudo, il suo tiro è diretto all’incrocio ma il portiere ci arriva con le punta della mano per mandare in angolo. Capovolgimento di fronte ed è l’Atletico a raddoppiare quando meno te l’aspetti. Gli azzurri perdono palla nella loro trequarti e l’Atletico va in gol ancora con Da Silva che realizza la sua personale doppietta. La classifica si fa pesante e preoccupa la mancata reazione della squadra. Mercoledì all’Aldo Campo una partita da vincere a tutti i costi contro il fanalino Real Aci.

I risultati dell’ottava giornata (29 ott. 2017):
Pistunina-S.Pio X:1-0
S. Agata-Real Aci:3-0
Atl.Catania-Ragusa:2-0
Avola-Paternò:1-0
Biancavilla-Giarre:2-1
Camaro-Caltagirone::2-0
Rosolini-Città di Messina:1-0
Scordia-Adrano:1-1
La classifica:
Biancavilla 22
Rosolini 20
S. Agata 17
Scordia 16
Città di Messina 16
Camaro 12
Giarre 12
Pistunina 11
Atl. Catania 11
Avola 9
S. Pio X 8
Caltagirone 5
Ragusa 4
Adrano 4
Real Aci 1