Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Sabato 18 Novembre 2017 - Aggiornato alle 10:36 - Lettori online 707
RAGUSA - 29/10/2017
Sport - Basket, A1: classifica fluida con Venezia, Schio e Lucca in testa, S. Martino e le ragusane seconde

Passalacqua cresce bene e le americane "tirano"

Ragusane super impegnate, mercoledì in Eurocup e sabato in campionato Foto Corrierediragusa.it

Coach Recupido si prende i due punti e il secondo posto in classifica, seppur in comproprietà con S. Martino e dietro ben tre squadre, Schio, Venezia e Lucca. Classifica molto fluida dunque e Ragusa in corsa ma il tecnico chiede di più: «A Vigarano abbiamo vinto di talento e di esperienza, ma non posso dire che abbiamo fatto una buona partita. Soffriamo questi impegni al termine della settimana che passiamo fuori, e questo significa che c’è qualcosa su cui sicuramente dobbiamo migliorare. Ci sono cose positive, perché abbiamo fatto bene in difesa, concedendo 58 punti a una squadra come Vigarano che segna tanto, sporcando le loro percentuali al tiro. Credo onestamente che fare punti in questo palazzetto contro questa squadra non sarà facile per nessuno quest’anno. Abbiamo pochissimo tempo per potere lavorare: dovremmo rinunciare a preparare le partite e ovviamente non ce lo possiamo permettere, quindi dovremo essere bravi ad ottimizzare i tempi. Dopo l’impegno con Lucca ci sarà la pausa durante la quale non potremo lavorare al meglio e poi al rientro ospiteremo Venezia. Dobbiamo essere bravi a prendere consapevolezza dei nostri mezzi, dobbiamo migliorare nella forza mentale e nell’atteggiamento. Per quanto riguarda la squadra, le tre straniere sono una certezza ma è chiaro che mi aspetto qualcosa di più da qualcuna delle italiane».

E’ successo sabato:
Meccanica Nova Vigarano-Passalacqua Ragusa: 58-64 (15-14, 34-30, 49-47)

Meccanica Nova: Armstrong 19 , Reggiani 4, Cupido 2, Cigliani 4, Bagnara 7, Bove 3, Zempare 12, Samuelson 7 All. Andreoli

Passalacqua Ragusa: Consolini 2, Gorini 4, Valerio, Formica 4, Soli 2, Hamby 19, Kuster 12, Ndour 21 All. Recupido


La Passalacqua conclude bene la settimana. Arriva la terza vittoria consecutiva dopo quelle con Napoli e con Nymburk in Eurocup. Missione compiuta duqnue ma al palazzetto ferrarese le biancoverdi sono state costrette ad inseguire per poi mettere la freccia solo nel finale e conquistare i due punti. Partita molto equilibrata che alla fine premia la migliore qualità e prestanza atletica delle ragusane che hanno in Hamby la punta di diamante con 19 punti, 15 rimbalzi e 3 assist. In doppia cifra anche Ndour: 21 punti e 9 rimbalzi, Kuster 12 punti, 4 rimbalzi e 4 assist. A segno anche Gorini e Formica (4), Soli e Consolini (2). Sono proprio i canestri di Ndour e Hamby a spalancare le porte del successo quando la partita all’ultimo quarto è ancora in bilico.

Vigarano con l’ex Bagnara in campo parte bene e conduce il primo quarto, sppur di un punto. Ragusa c’è ma sbaglia qualche canestro di troppo. Le ferraresi insistono e nonostante una Samuelson in perfette condizioni si portano a +4 prima di andare a riposo. Si vede comunque che la Passalacqua è in partita. Al ritorno in campo squadre che si tallonano punto a punto e comunque è sempre Vigarano a rintuzzare i tentativi di sorpasso. Questo avviene a 5’ dalla fine, 53-57, e la Passalacqua riesce a mantenerlo fino al suono della sirena. Una prestazione da squadra matura ben equilibrata. Ora altri due impegni ravvicinati. Mercoledì al PalaMinardi in Eurocup contro le ungheresi dello Szekszárd e sabato sempre in casa contro Lucca.