Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Venerdì 24 Novembre 2017 - Aggiornato alle 0:31 - Lettori online 475
RAGUSA - 19/10/2017
Sport - Basket, Eurocup: la seconda giornata del girone H ha visto le ragusane contro le portoghesi

Passalacqua senza ostacoli in Eurocup, battuto Barreiro

Dearica Hamby migliore realizzatrice con 24 punti, ma bene tutta la squadra. Soddisfatto coach Recupido Foto Corrierediragusa.it

Passalacqua Ragusa- GdEssa-Barreiro: 76-45 (22-14, 37-28, 63-32)

Passalacqua Ragusa: Consolini 7, Gorini 5, Hamby 24, Kuster 10, Ndour 14; Formica 12, Valerio, Miccoli 2, Stroscio, Rimi, Soli, Bongiorno 2


L’Eurocup porta bene alla Passalacqua. Le biancoverdi (stasera in bianco per differenziarsi dagli stessi colori delle ospiti) giocano in scioltezza e vincono di ben 29 punti. Una gara tutta in discesa per le ragusane che hanno fatto valere il miglior tasso tecnico e la migliore preparazione atletica. Non c’è stata praticamente partita al PalaMinardi se non nel secondo set quando il Barreiro ha cercato una reazione ed ha chiuso il tempino con un solo punto di distacco. La «grandinata è venuta nel terzo set quando Hamby (nella foto contrastata da Costa) ha accelerato ed ha impresso un altro ritmo al match. Bene anche Kuster e Ndour che dà segnali di ripresa e di buona condizione fisica. Dearica Hamby è andata a canestro da 3 e da 2 ed il terzo set si è chiuso con un parziale di 26-4. Portoghesi fuori gioco tanto che Gianni Recupido dà spazio alle giovanissime a cominciare da Rimi,Stroscio e Bongiorno che va anche a canestro. Una rotazione più che opportuna visto che domenica ci sarà da affrontare Venezia. Primo posto nel girone per la Passalacqua e tanta fiducia per tutto l’ambiente anche se il Barreiro è stata ben poca cosa.

Soddisfatto comunque coach Recupido: "Abbiamo fatto una buona prestazione, soprattutto dal punto di vista difensivo mentre in attacco abbiamo fatto bene dal punto di vista della circolazione della palla e della scelta dei tiri. Queste partite le temo molto perché sono delle armi a doppio taglio, e invece siamo stati bravi, perché abbiamo giocato per tutti i 40 minuti, con concentrazione e attenzione. Tra l’altro nelle partite del girone, ogni punto che fai vale poi nel ranking della seconda fase e dunque è una cosa importante".