Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Lunedì 20 Novembre 2017 - Aggiornato alle 20:33 - Lettori online 608
RAGUSA - 17/10/2017
Sport - Calcio, Eccellenza: dopo la prestazione contro il Camaro si attende il riscatto contro il S. Agara

Per il Ragusa crisi di risultati. Raciti: "Momento delicato"

Pesano infortuni e squalifiche. Non aiuta l’incerta situazione societaria Foto Corrierediragusa.it

In casa Ragusa scatta l’allarme. La prova sul campo del Camaro ha lasciato l’amaro in bocca non solo per la sconfitta ma anche, se non soprattutto, per la prestazione. Dice il tecnico Fausto Raciti: «Non era il Ragusa che conosciamo, non era la squadra che voglio combattiva sino all’ultimo, con gli occhi iniettati di sangue in qualsiasi situazione. Abbiamo sbagliato l’approccio». La classifica parla chiaro perché il Ragusa è in zona play out e non ha ancora vinto una partita. Bisogna fare gruppo ed essere coesi ma le dimissioni del presidente Vincenzo Di Quattro e lo stato di incertezza che ne è derivato non aiuta.

Dice ancora Raciti: «E’ un momento delicato. Dobbiamo stare uniti il più possibile. E cercare di trovare le motivazioni che ci hanno fatto giocare con grande intensità le prime gare di questa stagione che, adesso, è diventata tutta in salita. Adesso si fa dura ma sbaglieremmo a demoralizzarci perché questa squadra ha in sé le potenzialità per tirarsi fuori dalle secche della classifica. E lo dimostreremo nel modo migliore. Certo, le assenze hanno pesato sebbene chi sia sceso in campo ha cercato di fare del proprio meglio. Ora dovremo essere bravi noi a fare in modo che questa delusione si trasformi in rabbia agonistica già dalla prossima partita quella che disputeremo tra le mura amiche contro il Città di Sant’Agata. Proveremo a recuperare la dovuta forma mentale nel corso della settimana, l’approccio caratteriale più adeguato a fronte di un avversario che si annuncia molto attrezzato. Dipende tutto da noi. Non temiamo nessuno se giochiamo macinando un pallone dietro l’altro. Sono certo che ci risolleveremo e che vinceremo la prima gara nel campionato di Eccellenza».

E´successo domenica:
Camaro-Ragusa:1-0
Marcatore: 15’st Assenzio

Ragusa: Di Martino, Russo, Zumbo, Marchese, Caruso, Priola, Manfrè, Calabretta, Spina, Zangara, Consales


Il Ragusa perde di misura e resta nei bassifondi della classifica. Un gol preso su un errore a centrocampo ha consentito ad Assenzio di involarsi verso la difesa azzurra in fase di uscita. Un paio di dribbling e poi il tiro sui di Martino nulla ha potuto. Il Ragusa, privo di attaccanti di ruolo, come rimmaudo e Scerra, ha stentato ad organizzare una reazione e non ha visto praticamente la porta avversaria anche perché le condizioni del campo non hanno consentito ad una squadra più tecnica dei locali di impostare gioco. Sulla prestazione della squadra di Raciti hanno pesato le assenze ed il tecnico ha mandato in campo i nuovi arrivati Zumbo, Consales e Calabretta.

I risultati della sesta giornata di andata (12 ott 2017):
Città di Messina-Paternò:1-0
Pistunina-Real Aci:3-1
Atl. Catania-S. Agata:1-1
Avola-Giarre:1-3
Biancavilla-Caltagirone:3-0
Camaro-Ragusa:1-0
Rosolini-Adrano:2-0
Scordia-S. Pio X:3-0
La classifica:
Biancavilla 16
Rosolini 16
Messina 13
Scordia 12
Giarre 12
S. Agata 11
Paternò 8
S. Pio X 8
Atl. Catania 7
Camaro 6
Pistunina 5
Caltagirone 5
Ragusa 4
Adrano 3
Avola 3
Real Aci 1