Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Sabato 18 Novembre 2017 - Aggiornato alle 10:36 - Lettori online 773
RAGUSA - 15/10/2017
Sport - Pallamano, A1: il sette pugliese punta l’alta classifica ed ha un Bobicic in più

Per la Pallamano Ragusa arriva la quarta sconfitta con Noci

Nonostante il cambio in panchina e l’inserimento in difesa di Scarpato Foto Corrierediragusa.it

Pallamano Ragusa-Noci: 21-35 (pt 10-19)

Pallamano Ragusa: Anzaldo, Bellaera, Criscione 1, D’Alberti 8, Esposito 4, Licitra, Girasa 1, Malfitano, Noto 3, Raniolo 4, Scarnato, Scarpato Schembari. All. Giuffrida.


Quarta sconfitta consecutiva per la Pallamano Ragusa. A passare sul parquet dell’impianto di via Bellarmino sono i pugliesi del Noci. Non è bastato il cambio in panchina con Giuffrida al posto di Russo e l’inserimento di Francesco Scarpato in difesa. Federico d’Alberti ha ancora una volta fatto la sua parte ma non è cambiata a cambiare delle cose. Ragusa deve crescere se vuole giocarserla in una categoria che è cosa ben diversa dalla B. Lo slavo Bobicic ha fatto la differenza in campo ma tutta la squadra pugliese, costruita per le zone alte della classifica, ha giocato bene.

Nel primo tempo Noci fa subito vedere di che pasta è fatto e prende il largo. Ragusa, trascinata da D’Alberti, limita i danni e va al riposo con – 9 di svantaggio. La ripresa è tutta per gli ospiti che giocano a piacimento. Dice il tecnico Roberto Giuffrida: « Perdere non a mai bene ma ho visto qualcosa di buono su cui lavorare in futuro. Sentirò i dirigenti per capire se possiamo operare sul mercato con qualche altro rinforzo. L’obiettivo principale è costruire una squadra che garantisca un futuro alla società».